Meta: spiaggia chiusa ma la gente si riversa altrove. Tito non potrebbe fare come in estate? Bastano controlli più serrati

Penisola sorrentina. Il sindaco Giuseppe Tito ha imposto la chiusura della spiaggia a Meta e della via Naviganti Metesi fino al 23 novembre 2020. Il risultato però è che la gente si riversa altrove. Tito non potrebbe fare come l’estate? La nostra non vuole essere una polemica, ma chiudere una spiaggia non significa altro che far riversare tutte le persone verso altre spiagge, quindi Piano di Sorrento, la Regina Giovanna, poi Nerano e Massa Lubrense.

Inoltre si impedisce la possibilità per i cittadini di prendere aria. Siamo sicuri, dunque, che queste misure siano efficaci? Impedendo l’accesso a spiagge e litorali si impedisce un possibile sfogo di benessere per i cittadini, non soltanto per passeggiare, quanto per la possibilità di prendere il sole approfittando di queste giornate di bel tempo, nonostante sia oramai novembre inoltrato. il sole ci permette di sintetizzare la vitamina D, una sostanza molto importante per il nostro organismo (è essenziale per la salute delle ossa, aiuta ad avere una pelle sana e può anche migliorare le funzioni mentali). Del resto difficilmente riusciamo a raggiungere il fabbisogno di questa vitamina ricavandolo dalla sola alimentazione. Ecco allora che trascorrere del tempo al mare ci permette di fare il pieno di questa sostanza. I filtri solari rendono però impossibile la sintesi della Vitamina D, dunque nelle ore meno calde della giornata è bene prendere il sole senza protezione per circa 15-20 minuti.

Come fare? Invece di chiudere, bisogna mettere dei controlli più serrati, a cominciare dall’accesso delle auto. Il parcheggio va riempito a metà e non interamente, questo taglierebbe di molto il flusso di persone.

Fortunatamente Lorenzo Balducelli, sindaco di Massa Lubrense, si è tenuto lontano da questo tipo di decisione. Il sindaco: “Non ho intenzione di chiudere le spiagge”. Il sindaco di Massa è intervenuto tramite un post pubblicato sulla sua pagina Facebook. Dopo la chiusura delle spiagge di Meta e di Vico Equense, il primo cittadino  ha ribadito la sua volontà di non prendere lo stesso provvedimento.

 

Commenti

Translate »