Lorella Cuccarini nuova prof di Amici. Oggi il debutto alle 14:10 su Canale 5

“E’ una gioia entrare nella squadra di Amici: oggi forse è l’unico programma che coltiva i giovani talenti della danza. E poi è un’occasione per mettere alla prova le mie qualità come insegnante in grado di interpretare sogni e aspettative dei ragazzi, di aiutarli a crescere: una grande responsabilità”.

Lorella Cuccarini è la grande novità, insieme ad Arisa, del corpo docente del talent di Maria De Filippi, che inaugura oggi alle 14.10 su Canale 5 il ventesimo anno accademico e dal 16 novembre raddoppia: oltre agli speciali del sabato pomeriggio, condotti dalla De Filippi, su Italia 1 dal lunedì al venerdì alle alle 19 andrà in onda il racconto quotidiano della scuola.
“In un anno così complesso, mi è piaciuto raccogliere la sfida di presentarmi in una veste diversa, stando un po’ più dietro le quinte per mettermi a disposizione degli allievi, condividere la mia esperienza e in qualche modo restituire loro il regalo immenso che ho avuto dalla vita”, si appassiona la conduttrice, showgirl, cantante, attrice, 55 anni e 35 di carriera dal debutto a Fantastico 6 con Pippo Baudo che la volle come prima ballerina.
“Con Amici torno alla danza, il mio primo ambiente, forse il più familiare. Ma i ‘segnali’ sono tanti: Canale 5 compie 40 anni e io mi riaffaccio in un rete in cui ho lavorato per 14 anni, un pezzo della mia storia. E’ vero, mamma Rai ha acceso la mia carriera, ho esordito con Pippo e a Viale Mazzini ho dedicato dieci anni della mia attività, ma il consolidamento alla conduzione è arrivato a Mediaset: qui ho fatto la prima diretta con Buona domenica, poi c’è stata Paperissima, La sai l’ultima, Trenta ore per la vita… Tutte straordinarie opportunità”. Cuccarini vuole archiviare l’esperienza della Vita in diretta, preceduta dalle stoccate via social sull’etichetta di sovranista e chiusa tra le polemiche a distanza con Alberto Matano: “Il passato me lo sono buttato dietro le spalle, sono propositiva, c’è ancora tanto di bello da fare”.
Ma ammette che dopo un anno così complicato “la chiamata di Maria è stata come una carezza, nel senso vero del termine”. Se per il canto i ragazzi di Amici saranno affidati ancora ai coach Rudy Zerbi e Anna Pettinelli, con la new entry Arisa, per la danza sono confermate nel corpo docente Alessandra Celentano e Veronica Peparini: “In questo team formidabile cercherò di rappresentare il valore aggiunto dal punto di vista delle motivazioni, della resilienza, del saper faticare e a volte anche perdere. Questi ragazzi partono con lo stesso sogno che avevo io a vent’anni: sarò una prof anche un po’ più materna, perché ho fatto la gavetta o ho ricevuto i miei ‘no’. Ma sarò anche molto rigorosa. La ricetta per il successo? Cazzimma, determinazione, costanza e talento”. Con lo spettacolo dal vivo chiuso per Covid e “con tutte le difficoltà economiche per l’indotto, per i professionisti che lavorano nel backstage”, Amici – che si svolge negli studi Titanus Elios di Roma nel pieno rispetto delle regole anti-contagio, con i ragazzi già sottoposti a quarantena e costantemente monitorati attraverso tamponi molecolari – “può rappresentare una boccata di ossigeno, un messaggio di speranza.
Poi, certo, speriamo di poter ripartire con gli show dal vivo e di riabbracciare il pubblico”, ci tiene a dire Cuccarini, protagonista di tanti musical, da Grease a Rapunzel alla Regina di ghiaccio. “Il teatro mi manca moltissimo. Ma spero che dallo studio di Amici arriverà a casa la nostra carica di emozione, tra plexiglas e mascherine”. Dopo un percorso professionale lungo 35 anni Lorella Cuccarini non ha rimpianti (“mai, perché è logico che ci siano alti e bassi e poi il successo non aiuta ad avere una visione nitida, mentre le batoste ti resettano e gli errori possono trasformarsi in opportunità”), ma sogni sì, “una marea: mi piacerebbe tornare al musical, riportare il teatro in tv in una chiave nuova. L’entusiasmo che ho è ancora quello della ventenne di Fantastico”. Dietro tanta grinta c’è una famiglia solida, l’unione da 29 anni con il marito Silvio Testi e quattro figli tra i 26 e i 20 anni. “Una famiglia in cui si sta bene vuol dire coesione e condivisione. L’unico aspetto positivo del lockdown è stata la possibilità di stare a casa tutti insieme, parlarsi, confrontarsi come forse non avevamo mai fatto”.
Fonte: Ansa

Commenti

Translate »