Le pagelle degli azzurri. Osimhen segna e San Davide salva tutti. Anche Gattuso!”

Le pagelle degli azzurri. Osimhen segna e San Davide salva tutti. Anche Gattuso!”

Ospina 8 – San Davide Ospina pensaci tu. E’ questo che avranno detto i tifosi del Napoli ma anche DeLa e Gattuso quando negli ultimi istanti della sfida ha salvato non solo il risultato del Napoli ma anche Gattuso da polemiche feroci. Mai impegnato per 90 ‘ compie il miracolo sportivo salvando su Orsolini, due volte, la porta azzurra

Di Lorenzo 6,5 – E’ tornato Di Lo . Buona la partita fatta di abnegazione e senso di professionalità mai mancate al ragazzo. Però mancava quella serenità che aveva contraddistinto il ragazzo prima di questa sfida. Ben protetto da Lozano

Manolas 6,5 – Attento e senza sbavature.

Koulibaly 8 Oggi uno dei migliori. Un muro invalicabile. Avrebbe meritato il goal ma un arbitro indecente annulla per un colpo di dita di Osimhen del tutto involontario perché è il pallone che va verso la mano della gazzella nera dopo che quest’ultimo aveva tentato una rovesciata

Hysaj 6,5 – Mantiene la linea 90 ‘ su 90’ mai attaccando la fascia . Solo in un ‘occasione  sbaglia quando stringe e lascia Orsolini solo a tirare ma c’è San Davide Ospina a cui deve solo ringraziare.

Fabian 7,5 Sembra giocare con il freno a mano. E’ impressione da saggi di classe prendendo la bacchetta e come Toscanini dando il la alle azioni azzurre. Piccole ma significative bacchettate. Basta poco al direttore dell’orchestra azzurra a dare saggio della sua classe.

Bakayoko 7 – Il Bronzo di Riace vivente veste la maglia azzurra e la difende con grinta , classe e senso tattico. Miglio acquisto dell’era DeLa dopo la fine del ciclo Benitez. Una sicurezza.

Lozano 7,5 Per lui  Messico e nuvole non suona più ma suona Viva El Chuky. Indemoniato anche perché Barrow mai tenta una fase difensiva e lui con il terzino dirimpettaio va a nozze giocando e dribblando come e quando vuole.

(dal 75′ Politano 4 Nei pochi minuti che gioca sbaglia 3 passaggi, Se ne avesse sbagliato un altro avrebbe vinto l’orsacchiotto d’oro per il record di passaggi sbagliati. Non difende nell’azione che porta Palacio al tiro. Una frana)

Mertens 6,5 – Non è quello che conosciamo Ma a 34 anni non gli si può chiedere di più. Visto anche che è posizionato 30 metri dalla porta. Meglio quando si sposta nel sua posizione originale sulla sinistra. Nel 4-2-3-1 non va. Meglio nel 4-3-3 con Lozano ed Insigne.

dal 75′ Zielinski 4,5 – Pessimo il suo apporto)

Insigne 6,5 – Fa un lavoro di ricucitura fra i reparti offensivi. Tira quasi sempre fuori ma la sua presenza si fa sentire. Copre la fascia d’appartenenza. Buona la prova.

(dall’81’ Elmas 4 Non per colpa sua ma per colpa di un mister che tatticamente non sembra malleabile. Posizionato vicino al fallo laterale è di un ‘inutilità unica Sarebbe stato più opportuno vederlo su uno dei centrocampisti felsinei liberi di giocare. Ma vallo a dire a Ringhio da permaloso che è sa che incazzatura.)

Osimhen 7,5 – Finalmente un goal decisivo Victory da la vittoria al Napoli. Cerca di dare una mano a centrocampo e questo è apprezzabile. Nel nuovo modulo si sente ingolfato e non può  fare esplodere la sua massa muscolare che avendo più fibre veloci che lenti ( caratteristica principale degli atleti africani ) agendo in profondità. Comunque bravo nelle due fasi

(dall’81’ Petagna sv)

Gattuso voto 5:” Non è che la vittoria guarisce il male del Napoli. Male che si nota a centrocampo dove , strano per un mediano come  lui non vedere certe cose, sta sempre libero un avversario. Menomale che Mertens ed Osimhen a turno rientrano per sopperire a tale deficienza. Elmas sulla fascia laterale e Zielinski più accentrato a fare la fase difensiva non si può vedere né giustificare. Più opportuno scambiare i ruoli. Anche oggi non legge la partita come si dovrebbe.

 

 

Commenti

Translate »