Lacco Ameno (Ischia): il sindaco e la giunta rinunciano allo stipendio di novembre

Più informazioni su

Il sindaco di Lacco Ameno (Ischia) Giacomo Pascale e la sua giunta rinunceranno allo stipendio di novembre, che devolveranno per scopi benefici alle famiglie ischitane in difficoltà. E’ quanto annuncia il primo cittadino, rilevando come “questa pandemia stia mettendo a dura prova molti nuclei, stremati da un’emergenza sanitaria che si è trasformata in emergenza economica”.

Il numero di famiglie che ricorrono agli aiuti della Caritas diocesana di Ischia è cresciuto esponenzialmente negli ultimi mesi, complice una stagionalità turistica considerevolmente ridotta.

“Abbiamo voluto dare un segnale chiaro e preciso: chi può, deve fare qualcosa, deve tendere una mano a chi ne ha bisogno. – annota Pascale – Siamo una comunità e tutti dobbiamo cooperare. Sinceramente auspico che questo nostro primo passo possa essere emulato da altri, soprattutto imprenditori illuminati capaci di comprendere la gravità del momento: abbiamo padri di famiglia che non riescono a mettere il piatto a tavola”.

Gli importi – si legge nella breve nota diffusa dal primo cittadini – potranno essere utilizzati per acquistare generi alimentari, i cui criteri di accesso verranno decisi a breve – in materia trasparente – dalla giunta comunale di Lacco Ameno. Il sindaco ha annunciato, contestualmente, l’iniziativa della catena di supermercati Decò, che ha devoluto una importante somma come buono spesa per le categorie a rischio.

Più informazioni su

Commenti

Translate »