Juve Ronaldo dipendente. Cose da pazzi a Torino

Più informazioni su

La serie A nel pomeriggio propone due sfide che riguardano le due torinese. La Juve con il rientrante Ronaldo in panchina sfida lo Spezia. La squadra del Torino affronta i bianco celesti della Lazio. Nei primi 45’ a La Spezia la sfida sembra equilibrata. La Juve passa in vantaggio con Morata che sfata il tabù Var dopo un passaggio di Meckwien. Nel frattempo a Torino la Lazio passa in vantaggio con Perreira. La squadra locale dello Spezia non si arrende e gioca come se stesse affrontando una sua rivale di classifica. Zolà manca il goal davanti a Buffon. Ma lo Spezia non si dà per vinta e pareggia con Pobega con un bel tiro. Allo stadio Olimpico di Torino intanto la squadra granata prima pareggia con Bremer di test e poi per un fallo su Belotti passa in vantaggio. Nel secondo tempo Pirlo mette in campo Ronaldo e la Juve dilaga. Segna prima Ronaldo con un tiro al interno dell’area di rigore. Poi segna Morata e alla fine ancora Ronaldo su rigore a conferma che la Juve è Ronaldo dipendente. Le cose turche succedono a Torino dove la Lazio prima pareggia con Savic su punizione magistrale poi ripassa in svantaggio con un goal del Toro di Lukic dopo un errore della difesa laziale . Prima c’era stato un palo di Verdi a porta vuota e un goal salvato dalla difesa del Toro su debole tiro di Akpa Akpro. Al 95’ il Torino fa harakiri e per Giampaolo sarà ancora una settimana di tribolazione. C’è un rigore di Immobile per fallo sullo stesso giocatore della nazionale. Batte Immobile che segna. Al 97’ invece c’è il quarto goal della Lazio. Caicedo da terra segna e manda in visibilio Inzaghi e la squadra bianco –celeste. Per il Toro ancora una doccia fredda che per Giampaolo è gelida.

Più informazioni su

Commenti

Translate »