Il cuore grande di Napoli. Al Rione Sanità nasce l’iniziativa del “Tampone sospeso” per permettere a tutti di accedere al test

Napoli. Nasce il “Tampone sospeso”, una bellissima iniziativa a sostegno di chi non può permettersi di pagare il test. Sarà qualcun altro, in forma anonima, a pagare una parte del costo. Ancora una volta i napoletani confermano di essere un popolo dal grande cuore che riescono ad esprimere anche in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo. L’idea è nata nel Rione Sanità, ispirandosi al famoso caffè sospeso, ovvero la tradizione di lasciare un caffè pagato nel bar per chi non può permettersene uno.

Vista la situazione attuale i napoletani hanno, quindi, deciso di dare vita anche al “Tampone sospeso” in modo da dare un contributo al diritto alla salute che purtroppo viene meno quando non ci sono le possibilità di poter accedere ai test a pagamento. L’iniziativa del “Tampone sospeso”, a cura della Fondazione San Gennaro e dell’associazione Sanità Diritti in Salute, prenderà il lunedì 16 novembre nella Chiesa di San Severo del Rione Sanità.

 

Commenti

Translate »