Estate di San Martino a Positano

Più informazioni su

Estate di San Martino a Positano. Nella perla della Costiera amalfitana oggi si respira un clima fantastico: temperatura calda e il sole bacia le persone che, rispettando tutte le misure di sicurezza, si stanno godendo qualche ora di relax in spiaggia.

Generico novembre 2020

Ma scopriamo cosa è l’estate di San Martino e perché si chiama così. L’estate di San Martino è il nome con cui viene indicato un eventuale periodo autunnale in cui, dopo il primo freddo, si verificano condizioni climatiche di bel tempo e relativo tepore. Nell’emisfero australe il fenomeno si osserva tra fine aprile e inizio maggio, mentre nell’emisfero boreale a inizio novembre (San Martino viene festeggiato oggi 11 di novembre).

Il nome ha origine dalla tradizione del mantello, secondo la quale Martino di Tours (poi divenuto San Martino), nel vedere un mendicante seminudo soffrire il freddo durante un acquazzone, gli donò metà del suo mantello; poco dopo incontrò un altro mendicante e gli regalò l’altra metà del mantello: subito dopo, il cielo si schiarì e la temperatura si fece più mite, come se all’improvviso fosse tornata l’estate.

Il nome di “estate di San Martino” è condiviso con le culture iberofone e francofone; nei paesi anglosassoni il fenomeno viene chiamato Indian Summer (“estate indiana”), mentre in alcune lingue slave, tra cui il russo, è chiamato Bab’e Leto.

San Martino è celebrato per vari motivi, anche differenti, nelle regione. In Abruzzo è il protettore dei cornuti. A  San Valentino in Abruzzo Citeriore la sera del 10 di novembre si svolge la pagana “Processione dei Cornuti” con la sfilata per le strade degli uomini del paese. Altra leggenda vuole che Martino Santo protettore dei mariti traditi per via del tradimento della sorella, che lui voleva mantenere nella sua purezza, ma che gli sfuggì e lo tradì. Una storia racconta che Martino, ubriaco per aver bevuto vino tutta notte, andò a dormire in cantina e morì di freddo. La moglie lo trovò cadavere con un tralcio di vite che gli usciva dalla bocca.

Più informazioni su

Commenti

Translate »