Cava de’ Tirreni. Rapinarono 30enne e poi lo investirono, il pm: subito in aula

Cava de’ Tirreni. Rapinarono 30enne e poi lo investirono, il pm: subito in aula.

Rispondono di rapina, lesioni e riciclaggio di una collana d’ora rubata i quattro imputati raggiunti dalla richiesta di processo, con la formula del rito immediato, al termine della fase preliminare delle indagini della procura nocerina. Tutto ebbe inizio il 21 settembre scorso, quando, per l’accusa, una 25enne di Baronissi, A.L. le sue iniziali, e due 22enni salernitani, S.A. e A.G. , in concorso tra loro avvicinarono un 30enne cavese e gli strapparono la collana dal collo, impossessandosene, per poi darsi alla fuga a bordo di una vettura Smart Fourfour, rintracciata dalla targa, grazie alle testimonianze raccolte: a due di loro, la 25enne ed uno dei due ragazzi, è stata contestata la recidiva. La seconda accusa, quella di lesioni, riguarda gli stessi tre imputati che rispondono di aver travolto la vittima con l’autovettura, scaraventando il malcapitato sull’asfalto mentre tentava disperatamente di recuperare il maltolto.

L’ulteriore contestazione riguarda una 21enne salernitana, A. P. , ritenuta responsabile della vendita dell’oggetto rubato, una collana d’oro del peso di ventidue grammi e mezzo, provento del delitto, ricevuta e rivenduta presso un negozio di oro e preziosi attivo a Cava de’Tirreni, un cash-outlet che avrebbe acquistato inconsapevolmente l’oggetto di valore stimato e pagato 570 euro in contanti, con la transazione avvenuta lo stesso giorno, il 21 settembre. Il 30enne cavese, con la denuncia è riuscito ad avviare una ricostruzione investigativa: le successive attività d’inchiesta sono arrivate ad identificare i quattro soggetti, i primi tre chiamati a rispondere di rapina in concorso, la quarta di riciclaggio.

Fonte La Città di Salerno

Commenti

Translate »