Cava de’ Tirreni. Mascherine per il “sogno” di Zaira: ricavi per la bimba ammalata

Mascherine per il “sogno” di Zaira: ricavi per la bimba ammalata. “Un sogno per Zaira”: la raccolta fondi organizzata da papà Salvatore Avella arriva a 10mila euro mentre in città si susseguono le iniziative di solidarietà per aiutare la famiglia della bambina, affetta da una malformazione congenita alle gambe, a coprire le spese dell’importante intervento a cui dovrà essere sottoposta per risolvere il problema.

In campo anche l’avvocato Marco Pisapia , diventato ormai noto in città per i video satirici nelle vesti del personaggio “Gennarino Pandemia”, che chiacchiera telefonicamente – e in maniera fittizia con i protagonisti nazionali e locali impegnati nella gestione dell’emergenza sanitaria. Il legale ha messo in vendita le mascherine personalizzate i cui proventi verranno interamente devoluti per supportare la raccolta fondi per Zaira.

Gennarino Pandemia è un personaggio che ha raggiunto una certa notorietà sui social sottolineando, con ironia, le falle di un sistema che appare in serie difficoltà nell’affrontare la pandemia attualmente in corso. Proprio in virtù di questa notorietà e della sempre crescente richiesta di mascherine personalizzate fatte arrivare all’avvocato Pisapia (creatore di Gennarino) il legale ha ben pensato di vendere cento mascherine che i cittadini potranno acquistare secondo diverse modalità per poi donare il ricavato alla famiglia Avella. L’obiettivo è che quota 60mila euro – tanto è il prezzo richiesto per l’intervento a cui deve sottoporsi la piccola Zaira – sia sempre più vicino.

«Care amiche e cari amici, ormai siete in tanti a seguirmi e una parte di voi mi ha espresso la volontà di acquistare una

mia mascherina – scrive l’avvocato Pisapia ai suoi follower su Facebook – . Colgo l’occasione per raggiungere contemporaneamente due obiettivi: procurarvi la mascherina ed aiutare Zaira».

Fonte La Città di Salerno

Commenti

Translate »