Capri, lo stilista francese Yves Dupuis dona la proprietà della Casetta delle Rose al comune che ne farà un Museo

Capri. La “Casetta delle Rose”, una piccola dependance nel parco di Villa Discopoli, viene acquisita al patrimonio del Comune. Si tratta di un esempio di bellezza architettonica di proprietà di Yves Dupuis, lo stilista francese morto lo scorso luglio all’età di 77 anni e che per molti anni ha vissuto a Capri e che, con i suoi abiti, trasformò la moda caprese in uno stile di eleganza desiderato ed indossato in tutto il mondo.

La Villa negli anni ha ospitato diversi personaggi famosi tra cui anche il poeta cecoslovacco Rainer Maria Rilke, che nel 1906 soggiornando nella Casetta delle Rose trovò la giusta ispirazione per comporre alcune delle sue liriche più belli, molte dedicate proprio all’isola azzurra.

Durante lo scorso lockdown era stata diffusa la notizia che il proprietario aveva deciso di mettere in vendita la villa. Da quel momento – come riporta Il Corrierino – c’è stato uno scambio molto intenso di messaggi tra lo stilista francese ed il sindaco di Capri Marino Lembo che aveva manifestato la disponibilità ad acquisire l’immobile ai beni comunali per farne un museo.

Yves Dupuis, nell’apprendere le intenzioni del primo cittadino ed essendo entusiasta di questa decisione, aveva contatto il sindaco Lembo manifestando la volontà di donare la “Casetta delle Rose” completa di tutti gli arredi e, per dimostrare la sua ferma decisione, aveva anche inviato al primo cittadino le chiavi della proprietà.

Commenti

Translate »