Calcio, tifoso ucciso prima di Inter-Napoli, condannato a 4 anni Fabio Manduca

Condannato a 4 anni l’ultrà napoletano Fabio Manduca, accusato dell’omicidio di Daniele Belardinelli, tifoso del Varese morto durante gli scontri andati in scena nel pre-partita Inter-Napoli nei pressi dello stadio San Siro di Milano, il 26 dicembre del 2018. Belardinelli fu investito dal suv di Manduca, imputato nel processo con rito abbreviato. I pm della Procura di Milano avevano chiesto 16 anni per omicidio volontario, ma il capo d’imputazione è stato cambiato in omicidio stradale. “La sentenza ha quanto meno dimostrato che non c’era volontarietà nell’azione del Manduca. Effettivamente c’è qualcosa derivante dalla circolazione stradale, poi vedremo se sviluppare l’appello per l’assoluzione definitiva. Le aspettative sono state raggiunte”, ha dichiarato soddisfatto l’avvocato Eugenio Briatico, difensore di Manduca.

Commenti

Translate »