Calcio, la Juve Stabia amata dagli ex e temuta dagli avversari

L’ex difensore della squadra delle Vespe, Morris Molinari, ha parlato a Juve Stabia Live della squadra campana: “La retrocessione dell’anno scorso non me l’aspettavo, prima del lockdown la Juve Stabia era una delle squadre più complicate da affrontare, dopo la pausa invece è sembrata un’altra squadra e mi è dispiaciuto tantissimo tutto ciò. Per quanto riguarda la mia esperienza alla Juve Stabia, ricordo che l’anno della promozione abbiamo vissuto un anno difficile fatto di alti e bassi, abbiamo raggiunto i playoff sul filo di lana, durante i quali abbiamo dato il meglio, diventando una squadra ostica che nessuno voleva incontrare fino ad ottenere la promozione in serie cadetta”, le parole riprese da vivicentro.it. “Una volta in B abbiamo fatto un percorso iniziale molto simile a quello della Juve Stabia dello scorso anno fino al lockdown, alla ripresa ero convinto che la squadra avesse tutte le carte in regola per migliorare la nostra posizione raggiunta in classifica quell’anno, dispiace molto che non sia andata così. Per quanto riguarda la squadra di quest’anno è formata da calciatori molto interessanti sta facendo vedere un bel calcio, ottenendo buoni risultati e questo mi fa molto piacere dopo la batosta dello scorso anno”. Dello stesso avviso è anche Francesco Forte, il portiere dell’Avellino che ha dichiarato che in questo campionato di serie C: “La Ternana sta facendo il campionato che ci aspettavamo, così come il Bari. Il Teramo è una bella realtà e se la giocherà con tutti fino alla fine. Ci siamo anche noi e io dico occhio anche alla Juve Stabia”. La squadra di Padalino all’ottava giornata di campionato ha collezionato finora 3 sconfitte, 4 vittorie ed un pareggio.

Commenti

Translate »