A Sorrento da domani il reparto Covid in Ospedale, la buona notizia dal sindaco Massimo Coppola segui la diretta

Più informazioni su

Questa sera, durante il Positanonews TG abbiamo potuto ascoltare le parole del sindaco di Sorrento, Massimo Coppola:

sindaco sorrento

“Stiamo fronteggiando questa situazione rimboccandoci le maniche come nella tradizione del nostro popolo e cercando di andare avanti, fronteggiando l’emergenza sanitaria che è la cosa che preoccupa di più, perché la salute e la tutela della vita umana vengono al primo posto. La crisi economica si va diffondendo sempre più prepotentemente in tutti gli strati della popolazione e che dobbiamo cercare di arginare. Lo abbiamo fatto prendendo i primi provvedimenti di sostegno economico alle categorie danneggiate. Ovviamente ne dovranno uscire altri. Questi non sono ovviamente risolutivi, ma un segnale di vicinanza alla popolazione ed alla cittadinanza, ma ovviamente ci vuole altro. Ci auguriamo che in queste ore il governo centrale e la regione Campania facciano la loro parte così come la stiamo facendo noi al Comune di Sorrento”.

“Dietro ogni numero c’è una storia. Io cerco di sentire qualche contagiato, qualche familiare, e mi rendo conto che dietro ogni contagio c’è una preoccupazione crescente. La preoccupazione di dover ricorrere alle cure ospedaliere, che è ciò che tutti vorrebbero evitare, perché nella fase meno aggressiva è un virus gestibile. Nel momento in cui entrano in gioco delle complicazioni si deve far ricorso alle strutture ospedaliere, e qui cominciano i problemi. Perché le strutture sanitarie sono al collasso e di questo dobbiamo riconoscere che il provvedimento di collocarci in zona rossa giunge tempestivo, anzi, con qualche settimana di ritardo. Sento continuamente il direttore dell’Ospedale di Sorrento. Proprio poco fa mi ha confermato che domani dovrebbe diventare operativo il primo reparto Covid della città di Sorrento, collocato presso il nostro ospedale al piano -1, tradizionalmente occupato dalla chirurgia generale. In conseguenza sarà liberato il Pronto Soccorso, dove sono collocati i pazienti Covid”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »