4 Novembre: Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

Più informazioni su

4 Novembre: Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Oggi, mercoledì 4 novembre, è la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, una giornata celebrativa nazionale italiana. Fu istituita nel 1919 per commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale, evento bellico considerato completamento del processo di unificazione risorgimentale. La festa è il 4 novembre, data dell’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti (firmato il 3 novembre 1918) e della resa dell’Impero austro-ungarico.

La celebrazione del 4 novembre è l’unica festa nazionale che abbia attraversato decenni di storia italiana: dall’età liberale, al Fascismo, all’Italia repubblicana. Nel 1921, in occasione della celebrazione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, il Milite Ignoto venne sepolto solennemente all’Altare della Patria a Roma.

Nel 1922, poco dopo la marcia su Roma, la festa cambiò nome in Anniversario della Vittoria, assumendo quindi una denominazione caratterizzata da un forte richiamo alla potenza militare dell’Italia, mentre dopo la fine della seconda guerra mondiale, nel 1949, il significato della festa è tornato quello originale.

Quest’anno, a causa del coronavirus, le celebrazioni sono in tono minore per limitare la possibilità di contagio. Ad aprirle il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che alle 9 depositerà una corona d’alloro sulla Tomba del Milite Ignoto, all’Altare della Patria. Ad accompagnare Mattarella all’Altare della Patria ci sono le massime cariche dello Stato, tra cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Presenti anche il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, il capo di Stato maggiore della Difesa Enzo Vecciarelli, i capi di Stato maggiore delle Forze armate, i comandanti generali di Carabinieri e Guardia di Finanza. L’inizio e la fine della cerimonia saranno scanditi da due passaggi delle Frecce tricolori, che disegneranno sui cieli di Roma il verde, il bianco e il rosso della nostra bandiera. Le celebrazioni, poi, proseguono nel cortile d’onore del Quirinale: qui è prevista la consegna, da parte del capo dello Stato, dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia (OMI) alle bandiere di alcuni reparti e unità di Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare, Carabinieri e Guardia di Finanza.

4 Novembre: Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate

Più informazioni su

Commenti

Translate »