XXIV edizione del concorso Comuni Ricicloni: premio anche a Massa Lubrense

XXIV edizione del concorso Comuni Ricicloni: premi Corepla a Chiari (Bs), La Maddalena (Ss) e Massa Lubrense (Na). Un riconoscimento speciale va anche a Potenza

Roma, 23 ottobre 2020 – Si è appena conclusa la XXIV edizione dei “Comuni Ricicloni”, lo storico concorso di Legambiente che premia comunità locali, amministratori e cittadini che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti. Nell’ambito dell’edizione 2020, Corepla, storico partner dell’iniziativa, ha consegnato i premi speciali della categoria “Migliore raccolta degli imballaggi in plastica” ai Comuni di Chiari (BS), La Maddalena (SS) e Massa Lubrense (NA).

“Il nostro Pianeta ha davanti una grande sfida – ha dichiarato il Presidente di Corepla, Giorgio Quagliuolo – promuovere e consolidare un nuovo modello di crescita sostenibile che diventi cultura diffusa universale sulla base degli obiettivi dell’agenda 2030 dell’Onu. Potremo farcela solo perseguendo un modello di sviluppo sostenibile sotto il profilo ambientale, sociale ed economico. In questa importante sfida, noi di Corepla cerchiamo di dare il meglio contribuendo con azioni concrete allo sviluppo sostenibile del nostro Paese. E’ necessario alimentare questa ‘rivoluzione’ reiterando le buone pratiche già affermate e incoraggiando quelle innovative. Per fare ciò – ha continuato Quagliuolo – serve il supporto di tutti, dal mondo politico alle imprese e, ancora, ai cittadini. I Comuni premiati quest’anno, Chiari, La Maddalena e Massa Lubrense, si sono distinti per la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica, sia in termini di quantità che di qualità. Un risultato importante, che evidenzia come le buone abitudini di raccolta dei cittadini si traducano in benefici ambientali ma anche economici per la collettività”.

CHIARI (BS), LA MADDALENA (SS) E MASSA LUBRENSE (NA)LE MOTIVAZIONI

Comune di ChiariLa Regione Lombardia, nel 2019, con una raccolta pro capite di 22,7 kg di imballaggi in plastica ha registrato un incremento del 9% rispetto all’anno precedente. Tra i tanti comuni virtuosi che hanno una raccolta pro capite più elevata della media regionale, la nostra scelta è ricaduta sul comune di Chiari (Bs) che con una raccolta pro capite di 40 kg è un esempio di come con impegno e dedizione si possano raggiungere risultati importanti. Il Comune, di circa 18.000 abitanti, ha attivato dal 2015 la raccolta porta a porta e dal 2016 la tariffazione puntuale distinguendosi anche per la qualità della raccolta conferita a Corepla che permette di ricevere più elevati corrispettivi economici da parte del Consorzio.

Comune di La Maddalena

La regione Sardegna, nel corso del 2019 ha fatto registrare un’ottima performance di raccolta degli imballaggi in plastica posizionandosi al primo posto tra le regioni italiane per quantità di materiale raccolto, registrando un +12,8% rispetto al 2018, con un indice pro capite anno che si è attestato al 31,8 Kg/ab/anno. Tra tanti comuni che si si sono distinti per la quantità e la qualità del materiale raccolto emerge in modo rilevante la prestazione del Comune di La Maddalena, con i suoi 11.000 abitanti, che ha attivato sul proprio territorio un servizio settimanale di raccolta porta a porta della plastica monomateriale, che con tutte le peculiarità gestionali dell’isola minore, ha fatto registrare un pro capite di 45 kg/ab/anno superando di ben 13 punti il pro capite regionale.

Comune di Massa Lubrense (NA)

La Regione Campania si posiziona nel 2019 tra le prime regioni italiane per raccolta differenziata degli imballaggi in plastica, con un valore pro capite di 24,3 kg/ab/anno con una crescita di oltre il 16% rispetto al 2018. Tra i tanti comuni, piccoli, medi e grandi, che hanno reso possibile questo risultato c’è il Comune di Massa Lubrense, 14.000 abitanti, che con il costante impegno nel miglioramento della raccolta differenziata ha contribuito attivamente all’incremento delle quantità di imballaggi in plastica raccolte. Il servizio porta a porta di raccolta del multimateriale realizzato sul territorio comunale non solo si distingue per l’elevata qualità ma anche per gli elevati quantitativi che portano il pro capite del comune a 27,8 kg/ab/anno.

POTENZA: UN RICONOSCIMENTO SPECIALE

Una menzione speciale è andata al Comune di Potenza, che, grazie all’impegno del Comune di Potenza e dell’ACTA Potenza, ha avviato un progetto sperimentale che ha permesso l’incremento delle quantità intercettate di CPL e di imballaggi in plastica, di tracciare da remoto ogni svuotamento dei 6 eco eco compattatori, il relativo trasporto presso l’impianto di pressatura e il successivo conferimento alle piattaforme Corepla.

Commenti

Translate »