Tramonti corse: Giulia Candido di Furore in pista a soli 16 anni

Tramonti / Furore, Costiera amalfitana ( Salerno ) . La scuderia guidata da Pietro Giordano, per il Campionato Italiano Formula Challenge ai nastri di partenza, schiererà, tra gli altri, la neo pilota Giulia Candido: sedici anni e tanta voglia di fare bene.

A pochi giorni dall’inizio della nuova, stagione sportiva, iniziano a delinearsi i programmi delle singole scuderie che prenderanno parte al Campionato Italiano Formula Challenge 2020. Non è da meno la Scuderia Tramonti Corse che in, attesa di confermare i nomi di coloro che difenderanno i colori sociali nel prossimo Napoli Challenge-Sarno, già oggi svela la partecipazione della giovanissima Giulia Candido.

Originaria di Furore, piccola perla della Costiera Amalfitana che si affaccia sul mare, la sedicenne figlia d’arte (suo padre Lelio è pilota), cresciuta con la passione per i motori nelle vene, ha conseguito a inizio mese l’abilitazione per la licenza agonistica per la disciplina del motosport. Seguita dall’istruttore federale Gabriele Lancieri, Giulia ha ben figurato sulla pista: per lei al termine della giornata il rilascio dell’abilitazione per la licenza agonistica a guidare macchine veloci, ma soltanto in pista. Seguendo la passione paterna, sin da ragazzina a bordo pista, Giulia ha bruciato le tappe, approfondito la conoscenza dei regolamenti sportivi, delle principali nozioni tecniche così come i comportamenti da seguire in gara e non. Grande soddisfazione per tutta la Tramonti Corse, con in testa il presidente Pietro Giordano, il cui impegno non si ferma alle sole attività agonistiche ma si diversifica in una più ampia programmazione, confermando la sua attività di scouting e valorizzazione di nuovi e giovani talenti. E Giulia è un cavallo di razza da cui ci si attende molto. “A Giulia l’augurio di raggiungere importanti traguardi insieme e che questo sia da stimolo per tanti altri giovani che vogliono intraprendere l’attività del motorsport”, ha dichiarato il presidente Giordano.

Commenti

Translate »