Tamponi covid a Ticciano. Lettera a Positanonews e al sindaco di Vico Equense

Più informazioni su

    Al sig. Sindaco del comune di Vico Equense
    Nella persona di Andrea Buonocore

    In qualità di cittadino di Vico Equense residente nella frazione di Ticciano, vista l’ordinanza n°221 del 16/10/2020, in particolar modo la lettera (a) del punto 1, data la linea di contenimento presa dall’amministrazione, considerando il fatto che il lavoro, in special modo in questo momento storico, è un esigenza primaria se non necessaria, tenuto conto che lo svolgimento di esso dovrà venir meno in base all’ordinanza in oggetto fino alla data del 24 ottobre c.a..
    Chiedo
    Alla S.V. di gestire i prelievi dei tamponi in tempi celeri, e di ridurre al massimo i tempi burocratici necessari a ricevere i risultati, per non trovarci altresì nostro malgrado ad assistere ad un ulteriore prolungamento di questo già invasivo e deleterio (economicamente parlando) lockdown, dal momento che essendo esso limitato ad un contesto di una frazione comunale, in molti casi non è motivo di giustificazione di assenza lavorativa, ed inoltre non motiva nessun tipo di ammortizzatore economico verso chi già sta soffrendo un lungo periodo di crisi economica.
    Nel salutarla, certo di una sua celere attivazione al problema, colgo l’occasione per augurare un esito negativo a tutti quanti effettueranno il test, ed una pronta guarigione a chi ahimè risulterà positivo
    Cordialmente, un cittadino di Vico Equense

    Foto di archivio pre Covid

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »