Quantcast

Sport, stop al calcio dilettatistico e giovanile in Lombardia

Il Comitato Tecnico Scientifico ha accolto la richesta del Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, di fermare il calcio dilettantistico regionale compreso il settore giovanile. Questa nel dettaglio la comunicazione ufficiale della Giunta Regionale Lombarda: “Un confronto schietto, utile e produttivo, svolto in un clima costruttivo e positivo”. Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commenta la riunione con i sindaci dei capoluoghi di Provincia (collegati da remoto) alla quale hanno partecipato anche il prefetto di Milano, Renato Saccone, e i capigruppo dei partiti presenti in Consiglio regionale. L’incontro è stato introdotto da una descrizione dettagliata da parte dei tecnici sulla situazione epidemiologica della regione. Al termine del confronto, durante il quale sono stati recepiti i suggerimenti dei sindaci e dei capigruppo di maggioranza e opposizione, le parti hanno condiviso unanimemente una serie di indicazioni da sottoporre quindi al Comitato Tecnico Scientifico. Per essere poi formalizzate con un’Ordinanza che entrerà in vigore a partire oggi e varrà sull’intero territorio regionale. Oltre allo stop delle competizioni dilettantistiche, è stata anche decisa la chiusura delle sale gioco, sale scommesse e sale Bingo, oltre a una nuova rimodulazione degli orari di chiusura per bar e ristoranti. Novità in arrivo anche sul fronte scolastico, con il divieto delle attività extracurricolari e un nuovo modello che preveda lezioni a distanza alternate e scaglionamento dell’orario di ingresso a scuola.

Commenti

Translate »