Sorrento, Liccardi mette la firma sul pareggio (Audio Amoldio)

A Fasano i rossoneri raccolgono il primo pareggio in tre stagioni da che affrontano i pugliesi

Redazione – Il Sorrento torna da Fasano con il primo pareggio raccolto in tre stagioni da che affrontano i pugliesi, e ci mette la firma Liccardi.

Infatti nella prima stagione che affrontò i pugliesi ci furono due sconfitte, nella seconda, quella cristallizzata, due vittorie costiere, mentre oggi la squadra di mister Fusco è stata attenta a badare bene alle sfuriate dei locali ed ha raccolto un buon pari. La squadra della valle d’Itria, dopo un primo tempo dove sfiora la rete del vantaggio per due volte, nella ripresa subito si mette in luce, passando in vantaggio con Trovè, non dando il tempo di fiatare ai costieri. Ma come sette giorni orsono non si demoralizzano e ristabiliscono la parità con Liccardi, poi in entrambi i tempi sì badano bene alle offensive locali ma tentano anche di mettere la palla nel sacco, quando vi è stata l’opportunità.

Le reti – La firma la mettono in prima battuta Bernardini e poi Liccardi.

Il fasanese non fa neanche passare che due primi della ripresa e folgora Scarano con una sfera da fuori area, risponde al’11’ Liccardi con un colpo di testa sotto misura su un cross dalla sinistra di Masullo.

La gara – Il Fasano subito dà l’intento di volere fare sua la gara, anche per vendicare la, prima sconfitta della stagione subita a Pozzuoli, e di fatto già all’8’ ci prova di testa Trovè e la sfera va alta di pochissimo sopra la traversa. La squadra di mister Fusco alza un po’ il baricentro ma non è efficace nei metri finali, dal canto suo i biancazzurri sono guardinghi ma non giocano molto alto, innescano qualche buon tentativo, come al 30’ con Narese la cui finalizzazione  da fuori area che termina di poco fuori. Passano tre primi è Cunzi innesca il primo tentativo dei costieri, ma il suo tiro telefonato è parato facilmente da Suma.

Il primo tempo si chiude ad appannaggio dei rossoneri che vanno vicini al vantaggio con la sfera di testa di Cunzi al 43’, che sfiora i legni difesi dall’estremo biancazzurro.

All’inizio della ripresa il botta e risposta tra Bernardini e Liccardi, intervallato al 5’ dalle due buone occasioni di Gaetani e poi con Nadarevic. La squadra costiera tiene bene a bada i vari tentativi dei pugliesi che mettono in campo un discreta mole di gioco per arrivare al nuovo vantaggio, il finale vede la squadra di mister Catalano mettere in campo tutto quello che può, ci prova al 42’ Pittelli dal limite ma la sua conclusione alta e messa oltre la traversa da Scarano. Il Sorrento stringe i denti e porta in Costiera un buon pareggio.

Novantesimo – Il direttore sportivo Antonio Amodio è contento della prestazione della squadra: “Loro sono partiti meglio perché giocavano in casa e poi perché venivano da una sconfitta, dopo noi abbiamo fatto la partita ed alla fine del primo tempo potevamo anche passare in vantaggio”. Gli è piaciuta la subitanea reazione dopo lo svantaggio: “Loro hanno fatto un eurogol all’inizio della ripresa ma subito siamo stati bravi a riprenderla e forse potevamo osare qualcosa di più”. In due gare quatto punti anche se in questa gara mancava qualche under, e forse domenica in casa la squadra potrebbe essere al completo. Ma ora si ritorna a lavorare in vista dell’incontro casalingo fra sette giorni contro la difficile e scorbutica Fidelis Andria.

Intervista al ds Amodio su: https://www.facebook.com/messages/t/giuseppe.spasiano.10

CAMPIONATO SERIE D 2019/20 – GIORNE H – 2^ GIORNATA

FASANO – SORRENTO  1-1

Goal: st – 2’ Bernardini (F), 11’ Liccardi (S).

FASANO (4-3-3): Suma; Brescia (40st Cavaliere), Urquizia, Russo, Angelini (16’st Vogliacco); Bernardini, Monaco, Narese (45’st Difino); Gaetani (36’st Pittelli), Trovè, Nadarevic (40st Cassano).

A disp: Caccetta, De Carolis, Lanzone, Procida.  Alle: Raimondo Catalano.

SORRENTO (4-4-2): Scarano; Cesarano, Cacace, Mezavilla, Masullo; Somma, Mancino, La Monica, Maranzino (31’st Camara); Liccard (33’st Gargiulo Alf), Cunzi (44’st Procida).

A disp: Orazo, Gargiulo Als, Terminiello, Garofalo, Cassata, Cascone.  Allen: Luca Fusco.

Arbitro: Antonio Monesi (Crotone).

Assistenti: Mattia Roperto (Lamezia Terme) – Rodolfo Spataro (Rossano Calabro).

Ammoniti: Angelini e Madarevic (F); Mezavilla (S).

Note: Giornata serena, 26°; erba naturale buona; gara giocata a porte chiuse per decreto ministeriale per il Covid-19

Angoli: 6-1 .  Recupero: 0’pt e 4’st.

GiSpa

 

Commenti

Translate »