Sorrento, la protesta dei commercianti. Negozi chiusi per manifestare pubblicamente il loro disagio

Sorrento. Questa mattina i commercianti della città del Tasso hanno manifestato contro le disposizioni restrittive imposte dall’ultimo Dpcm. Una protesta pacifica e silenziosa alla quale hanno partecipato tutti gli esercenti aderenti alla Confcommercio che, alle 11.00, hanno abbassato le saracinesche delle loro attività e si sono posizionati all’esterno mostrando ognuno il cartello con la scritta #Siamoaterra. Il settore del commercio sorrentino è stato messo in ginocchio soprattutto dalla mancanza del flusso turistico che ha comportato un calo medio del fatturato del 70 per cento.

L’iniziativa si è svolta in contemporanea con quella organizzata a Napoli dalla Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) alla quale ha preso parte in rappresentanza dei titolari delle attività di Sorrento, Natale Attardi, presidente della locale sezione di Confcommercio.

Commenti

Translate »