Sorrento al Pascale con SyArt per l’iniziativa #adottaunaparete foto

Più informazioni su

Napoli, 6 ottobre 2020.
Emozione alla cerimonia di consegna solidale tra gli organizzatori del SyArt Sorrento Festival e la direzione sanitaria dell’ Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale” di Napoli, dove Rossella Savarese, Maria Rosaria e Leone Cappiello in rappresentanza della SyArt Gallery e Fondazione Sorrento hanno consegnato al direttore sanitario Leonardo Miscio e al direttore del dipartimento melanoma e immunoterapia Paolo Ascierto, il contributo della raccolta fondi effettuata in occasione dell’edizione 2020 della mostra d’arte e destinata al Pascale in favore della ricerca anti-covid. Donata anche l’opera pittorica inedita “World Art for Covid” realizzata da Kristina Milakovic, Alessandra Carloni e Giulia Spernazza e che andrà ad allestire i reparti dell’ospedale a favore dei pazienti quale strumento di beneficio e terapia.
L’opera racconta di un viaggio verso la rinascita in cui un bambino trasporta sulle spalle un mondo meccanizzato. La rinascita è la vita che verrà dopo il Covid. E, quindi, la speranza nella ricerca che non si ferma mai e, soprattutto, non lavora mai da sola.
Per misure di sicurezza anti Covid la tela è stata consegnata fuori al Pascale e affissa poi su una parete di in una delle sale d’attesa dell’Istituto. Nella hall che porta alla palazzina degenze il bambino con il mondo sulle spalle ha trovato posto, infatti, vicino al Vesuvio che spacca il virus di Gennaro Regina e ai quadri e murales dell’architetto writer di Castelvolturno, Alessandro Ciambrone.
Per Rossella Savarese, Rosaria e Leone Cappiello, e Gaetano Milano si tratta solo dell’inizio di una collaborazione con l’Istituto dei tumori. SyArt e l’amministratore delegato della Fondazione Sorrento promettono di coinvolgere altri artisti nell’opera più grande di tutte: l’arte che diventa strumento di terapia e beneficio per i pazienti oncologici.
Il concorso Adotta una parete, promosso dal Pascale lo scorso maggio, per colorare le pareti dell’ospedale, insomma, trova sempre più proseliti. Solo alcune settimane fa i reparti degenze sono stati colorati con 50 quadri donati dal ginecologo artista di Benevento, Giovenale Tresca.
.

Più informazioni su

Commenti

Translate »