Scuola e DaD, alunne bendate durante l’interrogazione: è bufera a Scafati

E’ letteralmente scoppiata la bufera in seguito a quanto accaduto in un’aula digitale del Liceo Caccioppoli di Scafati. Durante la didattica a distanza, un’insegnante di latino e greco ha fatto ricorso ad un sistema estremo per essere sicura che i suoi alunni rispondessero alle domande senza poter guardare le risposte.

La vicenda ha chiaramente scatenato l’indignazione di numerosi genitori e anche di svariati insegnanti, che disapprovano il metodo adottato dalla docente di Scafati. “Si trattava di un esempio per dimostrare ai ragazzi che non hanno bisogno di sbirciare” ha detto all’Ansa il dirigente scolastico Domenico D’Alessandro che ha già parlato dell’accaduto con la docente; il fatto, riferisce il preside, ha coinvolto due studentesse.

Commenti

Translate »