Salernitana:esame Samp,alle 14,00 turno di coppa italia per i granata

Più informazioni su

    SAMPDORIA – SALERNITANA – STADIO L. FERRARIS (ORE 14)

    SAMPDORIA (4-4-1-1): Letica; Rocha, Ferrari, Colley, Regini; Leris, Askildsen, Silva, Jankto; Verre; Keita. A disp. Audero, Ravaglia, Augello, Ekdal, Ramirez, Thorsby, La Gumina, Yoshida, Bereszynski, Quagliarella, Damsgaard, Prelec. All. Ranieri

    SALERNITANA (4-4-2): Belec; Karo, Mantovani, Gyomber, Veseli; Kupisz, Dziczek, Capezzi, Lopez; Anderson, Giannetti. A disp. Adamonis, Guerrieri, Aya, Casasola, Schiavone, Tutino, Djuric, Iannoni, Barone, Antonucci, Baraye. All. Castori

    Arb. Prontera di Bologna

    Diretta: Raisport

    Dopo 17 anni la Salernitana torna ad affrontare la Sampdoria a Marassi. Anche se per una partita di Coppa Italia, manifestazione tricolore arrivata al terzo turno eliminatorio, i granata avranno la possibilità di confrontarsi con una delle formazioni più in forma del massimo campionato nazionale, reduce da tre vittorie (contro Fiorentina, Lazio ed Atalanta) in cui ha realizzato 8 gol subendone 2.

    Entrambi i tecnici daranno ampio spazio al turnover: su sponda granata, Castori dovrebbe far scendere in campo i suoi col 4-4-2 con gli ex Belec e Capezzi dal primo minuto. Davanti all’estremo difensore sloveno una inedita linea difensiva composta da Karo, Mantovani (ultima partita il 9 giugno 2019 nella finale playout di ritorno a Venezia), Gyomber e Veseli. Novità anche a centrocampo dove Dziczek dovrebbe agire da regista con Kupisz Lopez sulle corsie laterali e Capezzi al suo fianco.

    In attacco spazio ad André Anderson, reduce dal gol vittoria con l’Ascoli, e Giannetti, a caccia di una prestazione che possa risollevarne le sorti. Castori potrebbe anche schierare il giovane Iannoni il cui impiego dal 1′ (al posto di Kupisz) porterebbe la squadra a scendere in campo col 3-5-2. Ad ogni modo quella granata sarà una formazione camaleontica: si partirà col 4-4-2 ma a gara in corso, grazie ai cambi dalla panchina, il canovaccio tattico potrebbe variare.

    Anche il tecnico blucerchiato Ranieri darà spazio a diverse seconde linee come annunciato in conferenza stampa. Sarà 4-4-1-1 con molti volti nuovi come Letica, Rocha e Askildsen oltre all’ex Lazio Keita Balde. In panchina big del calibro di Audero, Ekdal, Bereszynski e l’eterno bomber Quagliarella.

    fonte:salernitana news

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »