Salernitana,a poche ore dall’inizio ancora non sa se giocare oppure no.

Più informazioni su

    Il calcio italiano vive una situazione assurda, fatta di silenzio da parte delle istituzioni a fronte di un problema che va ben oltre il campo. La salute dei calciatori e delle loro famiglie non è meno importante di quella degli altri cittadini. Oggi è la Reggiana a essere decimata dal covid19. Altre squadre hanno grossi problemi e le prospettive di certo non consentono di sperare in un miglioramento complessivo, anzi. La Reggiana non è partita per Salerno, come previsto. E’ invece partito Lillo Gaspari con il pullman carico di materiale tecnico, utile nel caso la squadra riuscisse a salire su un treno nelle prossime ore. La società sta valutando di chiedere il rinvio di almeno 24 ore del match in programma alle 16 di oggi. La Lega di serie B ha avuto diversi giorni per capire come gestire la situazione, e nulla è stato ancora fatto. Seguiranno sviluppi.

    AGGIORNAMENTO 31/10 ORE 13. Mancano tre ore al fischio d’inizio e la Salernitana si prepara a raggiungere lo stadio Arechi. Tra poco più di un’ora, per la precisione alle 14.30, Di Tacchio e soci saranno nell’impianto di via Allende. Il club granata infatti non ha ancora ricevuto comunicazioni in merito ad un eventuale rinvio della partita a domani pomeriggio e la squadra di Castori si appresta dunque a recarsi regolarmente nel Principe degli stadi.

    FONTE:tuttosalernitana.com/salernitananews

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »