Rivolte anti-lockdown a Napoli, Lucarelli (ODG): “Protezione ai giornalisti e solidarietà alle forze dell’ordine”

Così, il Presidente dell'Ordine dei giornalisti Campania Ottavio Lucarelli, è intervenuto sulle conseguenze disastrose della protesta a Napoli

Più informazioni su

Il merito alla rivolta anti-lockdown che ha interessato la città di Napoli la scorsa notte, è intervenuto Ottavio Lucarelli, Presidente dell’Ordine dei giornalisti Campania. Disordine, violenza e disastri di ogni tipo si sono registrati di fronte alla sede della Regione Campania a Napoli, tra le aggressioni di coloro che tentavano di documentare quanto stesse accadendo.

L’automobile di Canale 21 distrutta, i giornalisti dell’emittente e di diverse altre testate minacciati e aggrediti. La rivolta di camorra di ieri sera non ha solo mostrato il volto della Napoli dei clan ma ha messo a rischio l’incolumità di forze dell’ordine, giornalisti e cittadini – ha dichiarato il presidente Lucarelli.

Chiediamo pertanto a Prefetto, Questore e Comandante provinciale dei carabinieri di tenere conto, nell’assoluta necessità di riportare la situazione sotto totale controllo, di valutare i rischi a cui sono esposti i giornalisti nel difficile compito di raccontare la città. Napoli deve ora reagire con tutte le sue energie positive che rappresentano la stragrande maggioranza. Protezione ai giornalisti e solidarietà alle forze dell’ordine – ha concluso Lucarelli.

Più informazioni su

Commenti

Translate »