Praiano: padre e 2 figli scavano un locale nella roccia senza permessi. Carabinieri sequestrano l’area

Più informazioni su

Praiano (Costiera amalfitana). I Carabinieri della Compagnia di Amalfi nella giornata di oggi hanno dato esecuzione ad un provvedimento di Sequestro Preventivo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 3 persone, residenti a Praiano, rispettivamente padre e figli, per aver realizzato nella loro proprietà, in assenza delle previste autorizzazioni in materia di edilizia e tutela del paesaggio, un locale di circa 38 mq, scavando all’interno di una parete in roccia posta alle spalle del garage.

L’attività è frutto di un controllo effettuato nella seconda settimana di ottobre dai militari della Stazione di Positano i quali, con l’ausilio del Responsabile dell’Ufficio Tecnico del comune, hanno voluto verificare alcuni lavori edili in corso che avevano notato durante i servizi di perlustrazione regolarmente svolti. Una volta avuto accesso all’area è stato effettivamente constatato che il cantiere in corso era completamente abusivo, sprovvisto di qualsivoglia permesso o autorizzazione necessari per effettuare questo tipo di interventi in un’area da sempre condizionata da stringenti vincoli paesaggistici. Per quanto emerso è scattata la denuncia in stato di libertà per i tre soggetti nonché il sequestro penale da parte dei militari dell’Arma, che hanno inviato tutti gli atti in Procura e che hanno consentito l’emissione dell’odierno provvedimento.

Più informazioni su

Commenti

Translate »