Positano, ai domiciliari 21enne accusato di detenere “erba”. Oggi il processo

Più informazioni su

Positano. I Carabinieri della Compagni di Amalfi, diretti dal Capitano Umberto D’Angelantonio, nella mattinata di ieri hanno arrestato un giovane positanese, già noto agli uffici, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le manette sono scattate a seguito di un mirato servizio di osservazione, controllo e pedinamento condotto dai militari della Locale Stazione di Positano, insospettiti dall’inusuale andirivieni durante tutti gli orari del giorno presso la casa del 21enne.

Per questo l’attività è stata approfondita ed è stata effettuata una perquisizione domiciliare dagli uomini dell’Arma, durante la quale, il giovane ha consegnato spontaneamente un piccolo quantitativo di droga; tuttavia, siccome il ragazzo appariva nervoso, sono state approfondite le ricerche, durante le quali, abilmente nascosto sopra ad un armadio, è stato rinvenuto dagli operanti un contenitore con all’interno marijuana, per un complessivo di circa 30 grammi. Inoltre è stato trovato anche tutto il materiale per tagliare e confezionare le dosi da vendere, nonché un bilancino di precisione, strumento necessario per compiere l’attività delittuosa.

Per quanto riscontrato, il reo è stato condotto in caserma e dopo aver redatto gli atti di rito, i Carabinieri lo hanno dichiarato in arresto e condotto presso il proprio domicilio, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo che si svolgerà nella giornata di oggi.

Più informazioni su

Commenti

Translate »