Nuova ordinanza di De Luca: divieto di asporto a tutti gli esercizi di ristorazione

Poche le novità contenute nell’ultima ordinanza firmata dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca. L’eccezione, in contrasto con quanto contenuto nel nuovo Dpcm varato dal Governo, riguarda le attività di ristorazione e più precisamente l’asporto. Mentre il Dpcm consentiva l’asporto al pari della consegna a domicilio fino alle 24, ma con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze, De Luca lo vieta.

Fatto salvo quant’altro previsto dal DPCM 24 ottobre 2020, a tutti gli esercizi di ristorazione (bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pub, vinerie e simili), è fatto divieto di vendita con asporto. Sono esclusi dal divieto gli esercizi di ristorazione che ordinariamente svolgono attività di asporto con consegna all’utenza in auto, i quali possono esercitare la propria attività, nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza vigenti, assicurando un sistema di prenotazione da remoto. La consegna a domicilio è comunque ammessa, con possibilità di disporre la partenza dell’ultima consegna fino alle ore 23:00.

Commenti

Translate »