Nella città del signor G vincono due nuovi mister G del ciclismo mondiale

Più informazioni su

Nella città del signor G vincono due nuovi mister G del ciclismo mondiale

Nella terra del grande signor G in arte Giorgio Gaber vincono due campioni del ciclismo della nuova generazione. Il nostro, perché entrato nei cuori degli appassionati del ciclismo e Filippo “Pippo “Ganna e la prima maglia rosa del periodo Covid 19 Goghenart. Il primo vince confermando la sua attitudine a vincere le cronometro, ricordiamo che è il campione mondiale, stravince il cronometro dell’ultima tappa del giro d’Italia alle pendici della Madonnina. Il secondo 25 enne vince il giro d’Italia rifilando 25” al suo diretto avversario Ilde. La crono è stata resa entusiasmante da questi due atleti che hanno reso onore ad un storico sport. Giro d’Italia che si è concluso nel migliore dei modi. È riuscito a superare qualsiasi difficoltà. Dalla paura del Covid alla protesta vergognosa dei ciclisti nella terz’ultima tappa. Al di là della maglia rosa la cui vittoria resterà a lungo nella mente e nei cuori degli sportivi italiani e mondiali, il protagonista in assoluto è stato Il giovane ma già esperto Filippo Ganna. Il campione del mondo ha vinto sia la prima cronometro che l’ultima. Non solo si è fatto valere come crono-man ma si è fatto valere anche come scalatore. Memorabile è stata la sua vittoria sui monti della Sila tra nebbia, pioggia e vento. Gli altri italiani al giro hanno confermato il momento nero del ciclismo italiano. Tra tutti ha deluso ancora una volta Nibali che non ha mai dato la sensazione di vincere il Giro. Alla fine la vittoria del ciclismo italiano è arrivata da mister G. Tutto questo si è realizzato nella terra natale di Giorgio Gaber, in arte signor G.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »