Napoli, la manifestazione di protesta all’insegna di canti e balli. Questa è la vera Napoli

Più informazioni su

Napoli. La manifestazione per protestare contro le restrizioni imposte dal Governo per cercare di contenere l’aumento del numero dei contagi è stata alleggerita da un momento molto bello che si pone in netto contrasto con le immagini di violenza e tafferugli che purtroppo abbiamo visto. Due ragazzi – come riporta un articolo della “Voce di Napoli” – hanno improvvisato una danza proprio davanti al cordone di sicurezza delle forze dell’ordine che bloccavano l’accesso al lungomare ai manifestanti.

La giovane coppia ha spiegato di voler mandare, con quel passo di danza a due, un messaggio di gioia e soprattutto dimostrare che Napoli non è solo violenza e camorra.

I due ragazzi avevano due scuole di danza che avevano messo in regola con tutti i protocolli anti Covid dando fondo ai loro risparmi ma alla fine sono stati costretti a chiudere comunque. Ma la gioia della danza continua a far parte della loro vita e lo hanno dimostrato con quel ballo improvvisato, un momento di pace e bellezza nella città di Napoli, da sempre culla della cultura.

E’ stata poi la volta di una alcuni lavoratori dell’animazione e dello spettacolo che, dopo essersi avvicinata ai poliziotti in assetto antisommossa schierati sotto Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania, hanno rivolto loro un lungo applauso ed una manifestante ha voluto regalare anche un palloncino colorato ad un poliziotto, che lo ha accettato ben volentieri.

Una parte del corteo dei manifestanti che ha raggiunto Via Santa Lucia lo ha fatto intonando le canzoni del grande Pino Daniele.

Più informazioni su

Commenti

Translate »