Quantcast

Meta – Vico Equense, la trasmissione “Chi l’ha visto” torna a parlare di Luigi Celentano. Altri due avvistamenti a Novara

I commercianti: "Non è lo stesso ragazzo che abbiamo visto noi"

Questa sera la trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto” torna a parlare della scomparsa di Luigi Celentano. Nelle scorse settimane un ragazzo è stato avvistato a Novara e, dalle immagini riprese da una telecamera di videosorveglianza di un bar nel quale era entrato per un caffè, la mamma Fulvia Ruggiero riconosce in quel ragazzo suo figlio Luigi. Il padre di Giggino Wifi, invece, dopo aver visionato le immagini video dichiara che quel ragazzo non è suo figlio.

Da quel momento il giovane ripreso nel video non viene più visto a Novara ed in tanti, avendo guardato la trasmissione, hanno cercato di ritrovarlo sperando si tratti appunto di Luigi. Alla redazione della trasmissione di Rai 3 arriva la segnalazione di una donna che dichiara di aver visto sul treno Milano Varese lo stesso ragazzo ripreso nel video del bar di Novara. La donna scatta una foto al giovane e le coincidenze sono tante, tra le più eclatanti lo stesso orologio da polso di forma rettangolare ed  una radiolina portatile.

E sempre da Novara arriva una seconda segnalazione da un’altra donna che, trovandosi in città per un colloquio di lavoro, viene avvicinata da un giovane che le chiede un accendino. Dopo essersi allontanato la donna torna con la mente alle immagini viste su Rai 3 e le sembra di riconoscere in quel giovane il ragazzo del video. Torna quindi indietro e gira un breve video al ragazzo in questione. Anche in questo caso il giovane indossa un giubbino blu come quello del ragazzo fotografato sul treno, lo stesso orologio rettangolare, le stesse meches nei capelli, un cappello da basket in mano ed un tatuaggio sul braccio.

A differenza del video del bar ora le immagini scattate e quelle riprese sono nitide e si può vedere bene il volto del giovane e gli inviati della trasmissione sembrano non avere dubbi: “Non è Luigi Celentano”.

Le immagini vengono mostrate ai commercianti che avevano segnalato il giovane entrato nei loro negozi dichiarando di riconoscere in lui Giggino Wifi. Visionate le immagini delle ultime due segnalazioni sia il barbiere, sia il tabaccaio che il gestore della rosticceria dichiarano che il ragazzo che era entrato nei loro esercizi commerciali non è lo stesso delle ultime foto e video. Il giovane che loro avevano segnalato diverse settimane fa era sicuramente più piccolo di età.

Il ragazzo delle ultime due segnalazioni, dunque, non è lo stesso ripreso nel bar e che era stato riconosciuto da Fulvia come suo figlio Luigi. Le ricerche di Giggino Wifi, quindi, continuano con la speranza di poterlo finalmente ritrovare.

 

Commenti

Translate »