Meta. La foto di Peppe Tito sulla spiaggia che non ci convince, ma ad agosto dove era? Facile lavarsene le mani e chiudere tutto

Meta ( Napoli ) . La foto di Peppe Tito sulla spiaggia che non ci convince, ma ad agosto dove era? A mare non ci sono stati contagi. Con un certo soncerto vediamo questa foto che il sindaco della Penisola Sorrentina Peppe Tito ha pubblicato sul suo profilo dicendo “adesso basta”, gioca facile, visto che da oggi è allerta meteo ed è probabilmente l’ultima giornata dove si può andare in spiaggia. Davvero non riusciamo a vederci questo scandalo. Fra Amalfi, Positano e Sorrento sono venuti fra luglio, agosto e settembre centinaia di migliaia di turisti e non vi sono stati questi grandi contagi. Non sono negazionista. Il coronavirus covid-19 c’è ed è pericoloso, come tante malattie, va evitato. Ma mi spiegate quando e come qualcuno ha preso il virus in spiaggia o a mare? Senza voler scomodare alcuni studiosi, non mi risulta. Mi risulta che vi sia stato contagio negli ospedali, in ene dove non sono state rispettate le norme del protocollo, in situazioni di forte contiguità, ma non a mare, ovviamente aspetto la smentita , certa e sicura però, che in spiaggia in Costiera amalfitana o penisola sorrentina, parlo dei territori di Positanonews, vi sia stato un contagio. La foto non mi sembra ravvisare persone accalcate peggio dei festeggiamenti della vittoria di Coppa Italia Napoli Juve, oppure di altre situazioni, a volte ho l’impressione che i politici , come ha detto De Magistris a De Luca il Governatore della Regione Campania “diano i numeri” per evitare di affrontare situazioni che possono risolvere ( Tito a dire la verità va encomiato per la vicenda dei marittimi , dandogli una struttura ha evitato vari problemi, ma mi dispiace in questo caso non sono per niente d’accordo, ndr ). In primis i tempi del tampone. Mi spiegate perchè Belen a Capri in poche ore ha avuto il tampone e i risultati mentre il personale ATA del Liceo a Meta, per esempio, deve aspettare un’eternità e quindi i nostri figli si scordano la scuola in presenza? Perchè non vi organizzate con i macchinari che sono all’ospedale di Sorrento, perchè non vi auto organizzate? I tamponi, o i test, veloci, risolvono tantissimi problemi. Gioca facile il sindaco, no alla spiaggia, tanto comunque domani piove, no alla scuola, così me ne lavo le mani. Io spero di no, perchè finora Peppe mi ha dato una buona impressione, il politico trova soluzioni, e chiudere tutto per lasciare i nostri figli a casa a rimbecillirsi davanti ai tablet non è una soluzione. Troppo facile chiudere tutto , il difficile e far andare avanti la normalità, è lì che si vedono gli attributi.

Commenti

Translate »