Magistrato di Castellammare di Stabia in servizio al Tribunale di Torre Annunziata risulta positivo al Covid-19

Ricostruita la rete dei contatti

Ancora l’ombra del Covid-19 su Castellammare di Stabia dove un magistrato che lavora alla sezione penale del Tribunale di Torre Annunziata è risultato positivo al Coronavirus e si trova in isolamento domiciliare con il marito, come scrive “Il Corrierino”. Oggi è stato reso noto che anche il marito del magistrato, un avvocato, è risultato positivo e questa mattina è stato trasferito presso il Cotugno con un inizio di polmonite. Immediatamente è stata ricostruita la rete dei contatti avuti dal magistrato e già nelle prossime ore le persone interessate saranno sottoposte a tampone.

A confermare la situazione è proprio il Presidente del Tribunale Aghina con una nota nella quale dichiara: “In esito all’accertamento di positività al Covid di un magistrato del settore penale intervenuto nella sera di ieri (peraltro ragionevolmente derivato da contagio esterno), è stato attivato per il Tribunale il protocollo di sicurezza previsto dall’ASL, in concerto con il medico competente e il responsabile della sicurezza. Sono stati ricostruiti ‘i contatti diretti’ del magistrato all’interno del tribunale e trasmessi i nominativi all’ASL, che procederà a verificare individualmente la riconducibilità della fattispecie ai parametri previsti per la disposizione di un tampone. Nella lista (fortunatamente contenuta), sono compresi magistrati, funzionari di cancelleria e tirocinanti. Eventuali ulteriori utenti che ritengano di poter avere necessità di accertamenti (il presupposto è un contatto diretto, ravvicinato e continuativo per oltre 20 minuti) possono comunicarlo all’ASL, per attivare una consultazione telefonica con l’ASL. Il tampone (cui deve far seguito una quarantena fiduciaria di 14 gg.) sarà eseguito lunedì mattina presso l’ASL di C.Mare o la guardia medica di Torre Annunziata, messa cortesemente a nostra disposizione per una sessione di prelievi dedicata. Tutto il settore penale e le aule di udienza interessate, già interdette all’accesso, saranno oggetto di igienizzazione nella giornata di lunedì, senza sospensione dell’attività giudiziaria, fatte salve le udienze dei magistrati forzatamente assenti. Si segnala l’opportunità di utilizzare l’app immuni”.

Commenti

Translate »