La serie A a raggi X: Il Napoli di Gattuso

Più informazioni su

La serie A a raggi X: Il Napoli

Parte oggi un’analisi a raggi x delle 20 squadre della serie A 2020-21 tenendo conto del calciomercato appena finito e sperando che il campionato possa continuare in maniera tranquilla e senza intoppi. La prima squadra ad essere analizzata è il Napoli 2020- 21.

La squadra azzurra dopo il deludente ed altalenante campionato di serie A 2019-20 corredato fortunatamente dalla vittoria in coppa Italia contro la Juve, cerca il riscatto in questa stagione. Riparte dal condottiero che ha vinto il trofeo nazionale ma che in campionato non ha dato nessun miglioramento per quanto riguarda la posizione in classifica. Per Gattuso questo deve essere il campionato del riscatto come per tutti i giocatori. Il calciomercato è stato caratterizzato da tre fasi. Una fase esplosiva che ha portato il Napoli ad acquistare dal Lille il talentuoso giocatore Osimhen. Mister 70 milioni di Euro viene da un magnifico campionato francese. La gazzella nigeriana ha nella prima sfida di campionato dimostrato il suo valore sconquassando la difesa parmense e cambiando a favore del Napoli il corso della sfida. Viceversa ha trovato molte difficoltà contro il derelitto Genoa. Le sue qualità sono quelle di giocare negli spazi aperti e di dare profondità alla squadra. Con difese agguerrite e chiuse a riccio trova difficoltà. La seconda fase del calciomercato del Napoli invece è stata caratterizzata da un grave immobilismo. Immobilismo causato sia dalle poche idee sia dalla volontà di cedere giocatori importanti per fare cassa dopo la mancata qualificazione in Champions League. Il Napoli fino all’ultimo ha cercato di cedere questi tre giocatori: Koulibaly, Milik e Ghoulam.  Koulibaly è stato inseguito da mezz’ Europa ma nessuna squadra ha offerto quanto il Napoli chiedeva. Fortunatamente Kalidou è rimasto a Napoli e soprattutto è rimasto con la voglia e la testa giusta per raggiungere traguardi importanti. Milik invece ceduto prima alla Roma e poi all’ estero ed infine alla Fiorentina, come innamorato sedotto e abbandonato dalla vecchia signora, ha sempre rifiutato. Ora resterà in tribuna fino a gennaio e correrà il rischio di perdere gli Europei del 2021. Giocatore viziato che non sembra meritare la gloriosa maglia azzurra. Ghoulam è rimasto a Napoli perché nessuna squadra poteva pagare un ingaggio molto elevato. Il Napoli nell’ ultimo giorno di mercato, nessuno avrebbe pensato che ciò accadesse, ha acquistato l’elemento giusto che serviva al 4-2-3-1 di Gattuso.  Bakayoko è l’elemento che serviva a questo Napoli. Centrocampista fisico che sa anche gestire il pallone e piazzarsi insieme con Demme davanti alla difesa. Altri acquisti il Napoli non ne ha fatti perché già a gennaio si era assicurato le prestazioni di Rrahmani e Petagna. Il primo è un difensore modesto che può integrarsi bene nella rosa dei difensori. Il secondo è un ariete che nelle partite difficili può essere utile sia come goleador ma anche come assist-man. Ottimo è stato confermare Maksimovic e Hysaj. Il primo può essere utile nel quartetto base dei difensori. Insieme con Manolas o Koulibaly può integrarsi bene. Hysaj sta dimostrando che merita la conferma in quanto può essere utilizzato sia a destra che a sinistra come sta giocando ora,  al posto di Mario Rui che non ha giocato per un’ infiammazione al ginocchio . La prima incertezza è la mancanza di un terzino sinistro degno di tale nome. Mario Rui al momento assente e di questo non se ne conoscono i motivi, non è in grado di fare un campionato intero all’ altezza né Ghoulam è in grado di giocare visto che i postumi degli infortuni si fanno sentire eccome. La seconda riguarda sempre chi deve difendere i pali azzurri. Il mister preferisce Ospina sia per la sua esperienza sia per il suo modo di svolgere il ruolo d portiere tipicamente sudamericano. Infatti a Ringhio piacciono i portieri che sanno iniziare loro l’azione, anche se talvolta sono proprio loro a fare danni. La società per motivi aziendali preferirebbe che giocasse il chierichetto Meret. Il giovin portiere con Gattuso si sta bruciando. Anche l’alternanza dei due portieri, si spera di no, potrebbe a lungo andare dare dei brutti risultati.

Formazione base

Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui. Bakayoko, Demme , Lozano, Mertens, Osimhen, Insigne

Stelle: Insigne, Mertens, Osimhnen

Colpo mercato: Osimhen

Voto Positanonews: 6,5

Più informazioni su

Commenti

Translate »