Il Presidente Vincenzo De Luca: “Siamo di fronte ad una aggressione mediatica alla Campania”

Nessuna censura alla libertà di informazione

Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca, durante il suo quotidiano appuntamento del venerdì, ha affermato che siamo di fronte ad una aggressione mediatica alla Campania, c’è gente che cerca di nascondere i propri limiti o i propri errori appendendosi alla Campania. Qualche giorno fa si è verificato un problema, che è stato drammatizzato dall’informazione, ovvero la censura da parte della Regione Campania verso i medici impedendogli di parlare. De Luca sottolinea trattarsi di idiozie. Il problema è che un’emittente nazionale, quando faceva i servizi da Napoli, si era collocata davanti all’ospedale Cotugno. Questo ha determinato un doppio problema che ha dato come indicazione ai telespettatori quella di un unico ospedale, ovvero il Cotugno che è un’eccellenza ma ci sono 50 ospedali. Quindi il primo risultato è che si sono riversati tutti sul Cotugno esaurendo i posti letto. Secondo risultato negativo è che è stata tramessa l’idea che l’occupazione dei posti letto del Cotugno significasse l’esaurimento dei posti letto liberi in Campania. Abbiamo allora chiesto a queste persone di dare un’informazione corretta e di non stazionare nel cortile del Cotugno ma trasmettere da sedi istituzionali o rivolgersi alla task force e non dare la sensazione che esista un unico ospedale.

Bisogna stare fuori dagli spazi ospedalieri e questo non viola la libertà di informazione, è semplicemente un criterio di civiltà

Commenti

Translate »