Dmcp, ok alla Camera. Stato di emergenza fino a gennaio e obbligo di mascherina all’aperto

Più informazioni su

Il Consiglio dei ministri ha prorogato al 31 gennaio 2021, con una delibera, lo stato d’emergenza per il Covid. Il Consiglio dei ministri ha approvato anche, nell’ambito del decreto legge Covid, una norma che proroga il dpcm con le norme anti contagio ora in vigore al 15 ottobre. Con una novità: diventa da subito effettivo l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto, se si è vicini a persone non conviventi.

E’ quanto emerge dalla riunione del Cdm. Entro il 15 ottobre andrà dunque adottato un nuovo dpcm che confermi o aggiorni le regole anti contagio che sarebbero scadute oggi e che sono invece prorogate A Montecitorio via libera a nuovo Dpcm Via libera anche dalla Camera alla risoluzione della maggioranza in merito alle nuove misure contenute nel Dpcm e alla proroga dello Stato di emergenza al 31 gennaio 2021. I sì sono stati 253, i no 3, gli astenuti 17. L’opposizione non ha votato. In tutto i deputati considerati in missione sono 120, di cui anche quelli in isolamento fiduciario dopo i due casi Covid accertati a Montecitorio.

E’ stata infatti la giunta per il Regolamento di ieri a permettere che i parlamentari in quarantena fossero considerati in missione, in questo modo si è ridotto il numero legale. Questo perché ieri per due volte è mancato il numero necessario alla votazione: una volta per 15, l’altra per 8 voti. In entrambi i casi il centrodestra non ha partecipato al voto e alla fine la seduta è stata rinviata.

Il dpcm per le nuove norme di contrasto al coronavirus dovrebbe però entrare in vigore tra una settimana. Nel frattempo, verrebbe prorogato il dpcm attualmente in vigore, per evitare un vuoto normativo. Viene però comunque introdotta l’estensione delle mascherine obbligatorie all’aperto inserita nel nel decreto con cui il governo proroga lo stato d’emergenza al 31 gennaio 2021.

Con 138 voti favorevoli, 2 contrari e 12 astenuti, ieri il Senato ha approvato la risoluzione di maggioranza che impegna il governo a prorogare lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021. Il voto è avvenuto dopo le comunicazioni del ministro della salute, Roberto Speranza, sulle misure di contenimento del Covid. La risoluzione, fra l’altro,chiede l’estensione in tutta Italia dell’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto e di verificare “la necessità di individuare ulteriori misure di prevenzione”, compreso “il potenziamento del sistema di tracciabilità dei contagi”.

È in programma oggi alle 18 l’incontro fra il governo, con il ministro per gli affari regionali Francesco Boccia e quello per la salute Roberto Speranza, e le regioni, le province e i comuni con al centro il nuovo Dpcm contenente le nuove misure anti covid.

Obbligo di mascherina all’aperto se vicini a non conviventi. Stretta sui controlli. Multe da 400 a 1.000 euro per chi è senza protezione. Possibilità per le Regioni di stabilire deroghe alle disposizioni del governo solo se più restrittive. La app Immuni operativa fino al 31 dicembre 2021. Sono alcune delle nuove disposizioni anti-Covid che potrebbero entrare in vigore con il nuovo Dpcm che prolungherà l’emergenza sanitaria per l’epidemia di Covid.  Il testo non è ancora definitivo e potrebbe subire modifiche.

Più informazioni su

Commenti

Translate »