Cresce il numero dei contagi in costiera amalfitana. Il servizio del TGR da Maiori per documentare la situazione di emergenza video segui la diretta

Cresce l’incidenza della pandemia nei comuni della costiera amalfitana. Il TGR Campania si è recato nella città di Maiori per documentare l’emergenza sanitaria. La paura nella città di Maiori è legata al crescente numero di positivi al Covid-19 che si stanno registrando in queste ultime ore. Qui, come in tutti i paesi della costiera amalfitana, sono molti i focolai attivi. Il sindaco Antonio Capone, ai microfoni del TGR, dichiara: “Abbiamo riscontrato dei piccoli cluster familiari che hanno fatto aumentare di molto il numero dei contagi. Sono intervenuto immediatamente con delle chiusure particolari, come cimiteri, ville comunali, scuole. Con il tracciamento che stiamo facendo ritengo che nei prossimi 14 giorni di riportare la situazione sotto controllo”.

Maiori

In costiera amalfitana durante i primi mesi del lockdown, su un numero di 30.000 abitanti, si raggiunse il numero di 22 contagiati, mentre ora siamo già a 123.

Il sindaco di Minori Andrea Reale ha dichiarato: “Ieri la Conferenza dei Sindaci della costiera amalfitana si è riunita per avere un’unica voce sulla condizione della sanità e stiamo collaborando strettamente con l’Asl di Salerno e con l’Azienda Universitaria Sanitaria Ruggi che ci processa i tamponi. La prima raccomandazione va ai cittadini, sono loro che possono determinare questo blocco. Ogni cittadino deve essere soggetto attivo di Protezione Civile”.

Commenti

Translate »