Covid-19, il balzo dei contagi: 7.332 in Italia. Mai così tanti

L’emergenza Covid avanza: ieri il numero dei contagi è salito a 7.332 contro i 5.901 del giorno precedente. Il dato non può che preoccupare, visto che è stato superato anche il picco massimo del 21 marzo, quando i casi di giornata furono 6.557. All’epoca, però, le persone che hanno perso la vita sono state 793, ieri 43 contro i 41 precedenti. Questo soprattutto perché l’età media dei contagiati sfiorava gli 80 anni, e oggi, invece, è a 42.

Il vero timore arriva da un altro fronte, ed è quello dei ricoveri, con un balzo in avanti di 464 in un solo giorno, ai quali vanno aggiunti i 25 in terapia intensiva. Nell’analisi del dato ha importanza, naturalmente, il record dei tamponi effettuati: 152 mila, 40 mila in più del giorno precedente. Il Covid-19 sta colpendo in tutta Italia, ma è sempre la Lombardia a registrare numeri da lockdown: i contagi schizzano da 1.080 a 1844, a fronte di 29.048 tamponi effettuati per un rapporto del 6.3%. Si registrano, poi, sei nuovi decessi. Solo a Milano città i positivi sono stati 504.

Di minore entità ma sempre con livelli preoccupanti, è la diffusione del virus nel Lazio: 579 nuovi positivi in Regione, 201 solo nella Capitale, con 15 mila tamponi effettuati. E i reparti Covid degli ospedali cominciano a essere oltre i limiti della capienza. Scendono, invece, i contagi in Liguria: da 447 a 362. Mentre inizia a essere fuori controllo la situazione in Campania, con 818 nuovi positivi contro i 635 di martedì.

Commenti

Translate »