Ciao Peppino!

Che la terra ti sia lieve Giuseppe Abbate! Noi Esposito, non ti dimenticheremo mai, entrasti come operaio collaboratore ma da subito diventasti uno di famiglia, condividendo e intrecciando le tue storie con le nostre. Storie semplici, storie di vita, il tuo matrimonio, il mio matrimonio, i tuoi pensieri erano anche nostri e viceversa.  Ma non eri solo un esperto falegname montatore, dal cuore grande, ma anche e soprattutto maestro di discipline sportive orientali, fino a raggiungere le alte vette, anche nella competizione. Marito e padre esemplare, professionista serio , lascia Anna e il figlio costernati. A loro va il nostro grande abbraccio.

 

 

Commenti

Translate »