Cavidotto Capri-Sorrento: Conte all’inaugurazione

Cavidotto Capri-Sorrento: Conte all’inaugurazione. Toccata e fuga a Capri domani pomeriggio per Giuseppe Conte. Il premier, confermando le indiscrezioni dei giorni scorsi, arriverà sull’isola azzurra per  tagliare il nastro inaugurale del collegamento elettrico “Terna” con l’isola azzurra. Una “cerimonia” che servirà a celebrare il completamento dell’opera che ha visto anche il secondo cavo, dopo il primo del 2017, entrare in funzione, consentendo all’area Sorrento-Torre Annunziata-Capri di far parte di un unico sistema “ad anelli”. Il presidente del consiglio ci teneva particolarmente ad essere presente all’evento visto che si tratta di un impianto che consentirà approvvigionamento con energia pulita «tecnologicamente avanzata – come si legge nella presentazione – e anche integrata con l’ambiente circostante». Insomma un “impianto” green proprio come l’agenda di governo che sulle nuove forme eco sostenibili sta investendo il futuro della propria azione. A Capri ci sarà anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. L’arrivo del governatore è previsto intorno alle 15.30, mentre poco dopo, per le 16, dovrebbe arrivare Conte, sembra a bordo dell’elicottero presidenziale. Prima fase la visita riservata per le autorità alla “Stazione Terna” insieme a una delegazione ristretta dell’azienda, poi il via all’evento durante il quale verrà anche ribadito che la stazione elettrica di Sorrento, «entrata in esercizio» a fine settembre, sarà completata con rifiniture estetiche, rivestimento muri perimetrali in tufo e giardini pensili entro fine anno. Ad aprire la manifestazione la proiezione di un video corporate che evidenzierà come le apparecchiature elettriche per la stazione di Capri siano state «completamente mimetizzate nel paesaggio». La scaletta dopo il saluto del sindaco di Capri Marino Lembo, prevede gli interventi dell’amministratore delegato di Terna Antonio Donnarumma, di De Luca e di Conte, che dovrebbe prendere parola per una decina di minuti, prima dei saluti conclusivi e della ripartenza alla volta della capitale e più tardi delle ore 18.30.

Fonte Metropolis

Commenti

Translate »