Cava de’ Tirreni, nella Comunità Parrocchiale di Santa Croce arriva Don Mario Luciano

Cava de’ Tirreni. Riportiamo il post del giornalista cavese Livio Trapanese che descrive l’accoglienza di Don Mario Luciano da parte della Comunità Parrocchiale di Santa Croce: «Questa sera, Sabato 10 Ottobre 2020, alle 19:00, nella secolare Chiesa di Santa Croce di Cava de’ Tirreni, con i soli 22 fedeli fra i banchi, secondo le norme volte a frenare la pandemia in atto, ma con tant’altri nell’ampio sagrato, sempre fra essi distanziati, al suono delle vetuste campane, sono accorsi i fedeli dell’amena Frazione, per celebrare la prima Eucarestia con Don Mario Luciano, neo Parroco della Comunità Parrocchiale, rimasta “orfana”, ma per soli pochi giorni, del Parroco. Come tutti sappiamo, dopo venti anni, Padre Antonio Francesco D’Urso, “Parroco cedente”, per ordini Superiori, ha dovuto raggiungere il Monastero Cappuccino di Giffoni valle Piana e nel contempo ha dovuto lasciare anche la Casa Conventuale dei Frati Cappuccini di San Felice da Cantalice di Cava de’ Tirreni.

Le anime dei fedeli della Parrocchia di Croce, sin dal 1984 sono state amorevolmente e fraternamente “curate” dai Frati Minori Cappuccini, il primo a giungere fu Padre Giacomo Santarsieri, rimasto fino al 1999; per dovere di cronaca ricordiamo che le ultime celebrazioni sono state officiate dai Frati: Salvatore De Stefano, Vice Parroco di Croce, il 27 Settembre 2020, e da Pietro Zarrella, il 4 Ottobre 2020. Una celebrazione, quella di questa sera, oserei dire “speciale”, poiché Don Mario, col suo dolce ed accattivante porsi, ha calamitato l’attenzione dei presenti, fra cui i membri del Consiglio Pastorale e quello degli Affari Economici, ricordando il lungo e duro lavoro svolto dai “confratelli” Cappuccini, essendo stato lui stesso un fervente seguace del “Poverello d’Assisi”, il Serafico Francesco.

Don Mario Lodato, già dal prossimo fine settimana, alloggerà nei locali della storica canonica e ciò per essere costantemente presente fra la “grande famiglia dei crocesi”, come ha tenuto a sottolineare nel corso del suo breve intervento al termine della Santa Messa. Commovente il saluto iniziale della Segretaria del Consiglio Pastorale, l’amorevole e gentile Signora Mariarosa Senatore Plaitano, la quale ha voluto ricordare i frutti dei “metelliani” seminatori del Convento Cappuccini San Felice. Domani, Domenica 11 Ottobre 2020, Santa Messa alle ore 11:00; come da consuetudine e come sarà per l’avvenire, ovviamente anche per la seronita del Sabato alle 19:00. Benvenuto Don Mario, insieme percorreremo molta strada, è questo quanto hanno affermato i fedeli “crocesi”».

(foto di Livio Trapanese)

Commenti

Translate »