Cava de’ Tirreni, esonero parziale Tari anno 2020 per i cittadini in stato di disagio socio-economico. Ecco come fare

Cava de’ Tirreni. Il sindaco Vincenzo Servalli, con un post sulla sua pagina Facebook, comunica: “Fino alle ore 12 di venerdì 27 novembre prossimo è possibile fare istanza di esonero parziale della Ta.Ri (tassa rifiuti) per i cittadini in stato di disagio socio-economico. È prevista una riduzione, per un massimo di cento euro, per quanti in possesso dei seguenti requisiti:

  • Nuclei familiari in possesso di ISEE fino a € 3.936,53;
  • Anziani ultra 65enni, soli o con il coniuge, in possesso di ISEE fino a € 8. 966,68;
  • Famiglie monoparentali (nucleo con un solo genitore e figli minorenni) in possesso di ISEE fino € 8.966,68;
  • Nuclei familiari il cui capo famiglia sia stato licenziato nel corso dell’anno 2020, per un periodo consecutivo non inferiore a sei mesi, in possesso di ISEE fino a € 8.966,68.

“In questo particolare momento di difficoltà – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali, Annetta Altobello – l’Amministrazione Servalli è impegnata a sostenere prima di tutto le famiglie e quanti sono in difficoltà, con tutti gli strumenti possibili, cercando di essere celeri nell’erogazione dei contributi, ma spesso non dipende dal Comune”.

Il modello di domanda e le modalità per la richiesta possono essere scaricate dal sito web istituzionale www.cittadicava.it , oppure ritirate presso gli uffici dei Servizi Sociali, in viale Marconi n.52, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12 e anche il martedì e giovedì dalle ore 16 alle 18.

Il modello, debitamente, compilato dovrà essere consegnato entro e non oltre le ore 12 del 27 novembre, presso gli Uffici dei Servizi Sociali, in viale Marconi n.52, oppure inviato via mail agli indirizzi: amministrazione@pec.comune.cavadetirreni.sa.it o urp@comune.cavadetirreni.sa.it.”.

post servalli

 

Commenti

Translate »