Castellammare di Stabia: ancora chiuso il pronto soccorso. E’ caos

Più informazioni su

Castellammare di Stabia. Ancora chiuso il pronto soccorso: grave situazione di emergenza. Da domenica non ci sono più posti nel pronto soccorso del San Leonardo. Ancora bloccati i ricoveri nel reparto di frontiera di Castellammare, nonostante la richiesta di un intervento urgente da parte del primario Di Cicco. Dopo avere messo i pazienti sulle barelle e sulle sedie nei corridoi con accanto l’ossigeno, il primario ha fermato l’arrivo di nuovi pazienti. Da 48 ore si accettano solo i casi più gravi. Costretti a cercare un posto letto in tutta la Campania gli operatori del 118 che trasportano i pazienti.

In stretto contatto con l’Asl il sindaco Cimmino ha dichiarato: “Il pronto soccorso dell’ospedale ‘San Leonardo’ è ancora chiuso in attesa che l’Asl Na 3 Sud, con cui siamo in costante contatto, sblocchi la situazione. Mi è stato assicurato che i vertici dell’Azienda Sanitaria stanno vagliando varie ipotesi per tutelare al massimo la salute dei pazienti Covid e di tutti i cittadini. La crisi sanitaria ha avuto un forte impatto sulla struttura dove prestano servizio medici, infermieri ed operatori impegnati in prima linea contro il coronavirus. Il pronto soccorso tornerà al pieno della funzionalità al servizio dei cittadini entro il più breve tempo possibile e terrò informati i cittadini. Ho sentito anche il presidente di Anci Campania Carlo Marino e i sindaci del comprensorio, e stiamo remando tutti in un’unica direzione. Sono ore frenetiche ma invito tutti a mantenere la calma. La complessa situazione nel nostro comprensorio esige il rispetto assoluto delle misure di prevenzione per contenere il contagio ed abbassare quei numeri e quella curva che continua a salire“.

Più informazioni su

Commenti

Translate »