Capri. Premio Malaparte ad Amin Maalouf, domani la consegna

Capri. Premio Malaparte ad Amin Maalouf, domani la consegna. A Capri torna il Premio Malaparte. Weekend all’insegna della cultura sull’isola azzurra con una due giorni dedicata al prestigioso riconoscimento intitolato a Curzio Malaparte, scrittore, giornalista e saggista toscano, figura centrale del neorealismo in Italia, caprese d’adozione. E la Certosa di San Giacomo, il complesso monumentale più famoso dell’isola azzurra sarà anche quest’anno la location scelta per la cerimonia di consegna del Premio che per il 2020 è stato assegnato ad Amin Maalouf. Giornalista , scrittore, tra i più attenti conoscitori del Libano e del Medioriente, Amin Maalouf, che ha conquistato anche un seggio tra gli immortali dell’Academie Française, sarà l’indiscusso protagonista oggi e domani di un fine settimana sull’isola azzurra interamente dedicato a rendere omaggio ai titoli e ai temi dell’opera del vincitore del Malaparte 2020. A designare Maalouf come vincitore del Premio la giuria capitanata da Raffaele la Capria e composta da Leonardo Colombati, Giordano Bruno Guerri, Giuseppe Merlino, Silvio Perrella, Emanuele Trevi e Marina Valensise. «Quest’anno molte iniziative, purtroppo, si sono dovute fermare ha spiegato Gabriella Buontempo, anima del premio fondato da sua zia Graziella Lonardi Buontempo – Il Malaparte ha scelto di non farlo ovviamente nel rispetto delle regole, per quell’idea di resilienza culturale che da sempre ha nel suo dna, coerentemente con l’autore di cui porta il nome». Domani mattina invece la premiazione ufficiale.

Fonte Metropolis

Commenti

Translate »