Agerola, malato di covid ancora a Castiglione: ALT dal “Da Procida” di Salerno

Costiera amalfitana, aggiornamenti dalla storia tormentata che sta vivendo un cittadino di Agerola affetto da covid-19. Ormai è risaputo, la carenza di posti letto è un problema all’ordine del giorno.

In un presidio ospedaliero modesto come quello di Castiglione di Ravello, tuttavia, la problematica è ancor più evidente, peraltro con un solo medico a gestire anche il Pronto Soccorso. Il tutto si aggrava se resta da attendere l’esito del tampone di conferma. Per  il 70enne agerolese, infatti, il test è stato inviato ieri pomeriggio a Salerno, ma, al momento non vi è ancora nessun riscontro. Al nosocomio salernitano del “Da Procida”, intanto, arriva lo stop per accogliere il paziente della costiera amalfitana, senza la conferma del tampone molecolare.

Commenti

Translate »