Addio alle Luci d’Artista di Salerno foto

Salerno – Quest’anno l’evento “Luci d’Artista” che per 14 edizioni ha contribuito a richiamare nella città di San Matteo e della più antica Scuola Medica d’Europa turisti da tutto il Mondo sarà decisamente in tono minore, è stato scelto il low profile perché come sottolineato dal Sindaco Vincenzo Napoli bisogna evitare assembramenti. Stiamo vivendo un momento molto difficile e permettere le installazioni di opere luminose nella villa comunale come fatto negli anni passati, così come la ruota panoramica e il maxi albero sarebbe stato in questo momento inopportuno, visto l’andamento del contagio da covid-19. Salerno però non ha voluto rinunciare del tutto alle sue luci, che verranno sistemate simbolicamente solo in alcune strade principali, soprattutto in via Roma dove di solito erano montate le “catenarie“, la serie di lampadine tra i rami degli alberi. Il Comune di Salerno rispetto alle passate edizioni investirà un quarto delle risorse previste, 670mila euro a fronte dei 2.700.000 euro delle ultime edizioni, tenendo conto che anche Capodanno dopo ben 25 anni non vedrà i big della musica esibirsi sul palco in Piazza Amendola. Chiudiamo con una curiosità, spulciando tra le notizie in giro per il web abbiamo scoperto che Torino ha confermato in blocco le sue “Luci d’Artista”, insomma ancora una volta constatiamo che in Italia ogni regione decide a modo suo, beh lo scriveva in tempi non sospetti Oriana Fallaci che in fondo l’Italia è rimasta  un’insieme di Città – Stato,  ed è probabile che avesse ragione, o no?

(foto d’archivio)

Commenti

Translate »