Sorrento, Rossella Russo si riconferma “erede” di Marcìa: ecco il nuovo capo dei vigili

Più informazioni su

Come avevamo riportato lo scorso giovedì, Rossella Russo è il nuovo capo dei vigili di Sorrento. Ancora una volta capo dei vigili e ancora una volta a sostituire il comandante Antonio Marcìa, andato in pensione quest’anno grazie a Quota 100. La Russo aveva “ereditato” il posto di Marcìa prima a Massa Lubrense – dove attualmente ricopre il ruolo di capo dei vigili – ed ora, grazie al primo posto conquistato nel concorso per il capo dei vigili di Sorrento, è pronta a dirigere gli agenti della città del Tasso a tempo pieno e indeterminato. Vediamo tutti i dettagli nell’articolo di Salvatore Dare per Metropolis.

Laureata in Giurisprudenza, 45 anni, Russo è attualmente anche assessore al Comune di Piano di Sorrento dove si occupa di deleghe assolutamente cruciali nell’amministrazione guidata dal sindaco Vincenzo Iaccarino ovvero politiche e servizi Sociali e della terza età, pubblica istruzione, educazione alla cultura della legalità, trasparenza nella pubblica amministrazione e pari opportunità. Un impegno costante, quello per la politica, che non ha smesso di inseguire nonostante l’importanza del ruolo cruciale nel coordinamento di un comando di polizia locale. Sicuramente sarà così anche stavolta.

Per Russo, sia chiaro, è alle porte una fase iniziale assolutamente delicata e complicata. Il corpo di polizia locale è ridotto all’osso, ha gravi lacune di personale e deve fare i conti con la necessità di doverlo integrare al più presto. Sono stati assunti diversi stagionali, entro le prossime settimane ci saranno altri agenti ma va ripensato il piano operativo anche perché c’è necessità di elevare il livello di sicurezza in città.

Più informazioni su

Commenti

Translate »