Sorrento. La procura indaga su 7 persone per il cambio destinazione d’uso di un immobile in via Capo

Più informazioni su

Sorrento. La Procura della Repubblica di Torre Annunziata accusa una struttura del Comune della Penisola di aver cambiato la destinazione d’uso di un locale in via Capo che da deposito è diventato prima immobile residenziale e poi struttura turistico-ricettiva. Stando al Pubblico Ministero, la dott.ssa Giuliana Moccia, l’iter che ha portato alla modifica del suddetto non sarebbe regolae.

Pert tale motivo il pm ha emesso  una comunicazione di avviso conclusione indagini che coinvolge sette persone, tra cui due funzionari comunali, di cui uno in pensione, due tecnici esterni a Sorrento, il rappresentante legale della ditta esecutrice dei lavori, oltre a proprietario e conduttore dell’immobile. l reati ipotizzati vanno dal falso ideologico in concorso al cambio di destinazione d’uso in violazione delle normative urbanistiche e paesaggistiche vigenti.

Chiaramente quelle formulate dalla Procura sono ipotesti di reato che devono essere riscontrate nel corso di un eventuale dibattimento. Gli indagati hanno 20 giorni per ribattere e far ascoltare le proprie ragioni.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »