Scala, Beato Gerardo Sasso: il Ministro Roberto Speranza segue la Celebrazione al Duomo segui la diretta

Scala ospita il Ministro della Salute, Roberto Speranza a nome del Governo italiano, agli eventi in corso in occasione del nono centenario della morte del Beato Gerardo Sasso.

Questa mattina del 3 settembre alle 10.15 il ministro ha preso parte alla solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Cardinale Angelo Maria Becciu nel Duomo di San Lorenzo, al termine della messa pronuncerà il saluto ufficiale.

scala beato gerardo sasso

Alle 17, invece, si terrà la presentazione dei due francobolli celebrativi di Poste Italiane: uno realizzato dall’artista Mimmo Paladino, l’altro sulla bozza di un disegno di Dario Fo, ospite a Scala nel 2009, che ritrae la facciata del Duomo di San Lorenzo. Due immagini che rappresentano due opere d’arte contemporanea.

Gli eventi in onore del Beato Gerardo Sasso si concluderanno alle 19 con un concerto gratuito del violinista Uto Ughi. Parteciperanno all’evento la presidente di Poste Italiane, Maria Bianca Farina, e l’Amministratore Delegato di Alitalia, Fabio Lazzerini.

«Scala è il paese più antico della costiera amalfitana e ha dato i natali, intorno al 1040, a Gerardo Sasso definito Beato nel 1984 da San Giovanni Paolo II. È un comune ricco di tradizioni, chiamato anche “Balcone della costiera amalfitana” che offre al visitatore e al pellegrino scenari che allargano il cuore. Per noi – ha dichiarato il Sindaco di Scala, Luigi Mansi – è un onore poter ricordare il “nostro” Beato con una serie di eventi dall’alto spessore culturale e religioso. Tre giorni di incontri e dibattiti che aprono la mente e l’animo all’altro e a chi in questo momento di grave bisogno sociale, sanitario ed economico chiede aiuto. Un evento per ricordare quanto sia importante la prossimità e l’amore per il prossimo, proprio come voleva fra Gerardo Sasso: vicino agli ultimi vicino agli emarginati».

L’evento  è organizzato dal Comune di Scala con Scabec e il Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e Malta. La partecipazione è libera rispettando l’uso della mascherina e di tutte le norme anti Covid-19.

Commenti

Translate »