Ripartono le scuole a Positano, Praiano e in penisola sorrentina tra pioggia, traffico e disagi

Solo a Piano di Sorrento, come aveva sancito il sindaco, le scuole ripartono il 30 settembre dopo il ponte per il patrono San Michele

Ripartono oggi, con una leggera pioggia e qualche disagio legato al traffico, le scuole a Positano, Praiano e in penisola sorrentina, soprattutto per quest’ultima, dove molti studenti approdano dalle due perle della costiera amalfitana. L’unica eccezione è Piano di Sorrento, il cui sindaco Vincenzo Iaccarino ha ordinato la riapertura dei plessi scolastici per il prossimo 30 settembre, vista la ricorrenza di San Michele martedì 29.

Riaprono le scuole di ogni ordine e grado, dunque, come stabilito dall’ordinanza del Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. A Positano l’ex sindaco Michele De Lucia aveva anticipato tutti, tramite l’ordinanza numero 25, che sanciva il rientro in aula dopo l’opportuna sanificazione in seguito ai seggi elettorali.

Negli altri comuni della costa d’Amalfi, invece, le scuole sono ripartite lo scorso 24 settembre riscuotendo un gran successo per l’organizzazione, soprattutto ad Amalfi, dove i bambini non sembrano aver vissuto come un trauma il rientro in classe con la mascherina e a distanza dagli altri compagni.

Il rientro a scuola per molti altri alunni della provincia di Napoli, Salerno e del resto della regione, tuttavia, slitta ulteriormente a causa allerta meteo – in atto fino alle 6:00 di martedì mattina – diramata dalla Protezione Civile della Regione Campania per i violenti temporali, nubifragi e frane, che in particolare ieri hanno fatto tremare tutta la Campania e non solo.

A Salerno, Cava de’ Tirreni e Nocera, Castellammare e Gragnano scuole chiuse

Commenti

Translate »